-3.3 C
Venezia
martedì 19 Gennaio 2021

Joker, con un Joaquin Phoenix così è difficile staccare gli occhi dallo schermo

Home Cinema Joker, con un Joaquin Phoenix così è difficile staccare gli occhi dallo schermo
sponsor

Joker, con un Joaquin Phoenix così è difficile staccare gli occhi dallo schermo

sponsor

Ed eccoci qui, finalmente, a maneggiare questo imprevedibile Leone d’Oro della Mostra di Venezia 2019.

commercial

Tanto si è detto, scritto, spoilerato su “Joker”, il cui battage pubblicitario e il clamore è stato pari a quello per l’ultimo Tarantino.

Innanzitutto c’è da chiedersi: è stato un Leone meritato? Personalmente riteniamo di no. E non perché il film non sia valido.

Il fatto è che Joker è un mix di qualità, astuzia e anche furbizia. È un agglomerato, in buona parte intelligente, di un sacco di pellicole che lo han preceduto. La miscela ha prodotto un film che colpisce ma non un film artistico.

In un gruppo Facebook di cui facciamo parte, “Gli amici del Fantacinema” (ve la suggeriamo perché è davvero divertente e interessante) abbiamo provato a stilare una lista di pellicole che Joker ingloba e rielabora. Da quella più evidente di “Re per una notte”, film sottostimato di Scorsese con un grandissimo De Niro e di cui “Joker” è quasi un ribaltamento; poi “Taxi Driver”, “V per Vendetta”, “I guerrieri della notte”, “Qualcuno volò sul nido del cuculo”, “Fight club”. Eccetera eccetera.

Ma non si vuole condannare il film per queste influenze; anche perché, piaccia o meno, Joker porta a casa il risultato. Il dramma di Arthur Fleck/Joker, ennesimo “uomo del sottosuolo”, con un lavoro umiliante come clown/uomo cartellone, vessato dai bulli, con una madre sofferente a carico; dipendente dagli psicofarmaci forniti da un sistema sanitario con sempre meno risorse; che cerca di sfondare come standup comedian, arriva dritto agli spettatori.

In effetti, anche grazie a dichiarazioni ufficiali come quelle di Michael Moore, il film di Phillips è diventato anche un manifesto per parlare dei problemi sul sistema sanitario, diffusione delle armi, precarietà occupazionale e nevrosi di massa. Non sappiamo quanto il regista abbia consapevolmente (e/o astutamente) voluto leggere il nostro complicato presente per concepire l’anima del suo film; ma pur a livello mainstream la cosa funziona.

Ma quali sono i punti di forza di “Joker”, che è sempre bene ricordare che è anche un cinecomic, per quanti agganci alla realtà si possano trovare?

E la risposta che per prima viene in mente è questa: Joaquin Phoenix.

Sì, perché la sua interpretazione è davvero magistrale. Se mai c’è stato un attore nato per interpretare un personaggio questo è il caso. Lasciando perdere inutili parallelismi con i Joker che lo han preceduto, tutti differenti ed essenziali per la costruzione del personaggio, questo Joker che scopre se stesso, questo Arthur Fleck che soffre di una malattia che lo fa ridere quando soffre (e qui torna in mente il padre di tutti gli Joker: “L’uomo che ride” di Paul Leni, il cui protagonista Gwynplaine ha il volto piegato eternamente da un sorriso procuratogli da un intervento chirurgico da bambino) trova in Phoenix l’incarnazione perfetta.

Obbligatoria la visione in lingua originale; l’attore, grazie ad afasie e a contorcimenti facciali e corporali, è semplicemente magistrale e seduce le platee che si abbeverano a questa spettacolare e golosa performance come se fosse ambrosia. L’immagine di Arthur, ormai padrone di sé stesso, che danza sulla scalinata resterà per lungo tempo un’icona cinematografica.

E in quasi egual misura l’altro protagonista, Robert De Niro che stavolta non è più il comedian vessato, inetto, antipatico e maldestro del già citato “Re per una notte”; stavolta è dall’altra parte della barricata. Celebre anchor man televisivo vuole strumentalizzare il marginale Fleck per fare audience. E De Niro, senza vezzi e smorfie, è sempre quel gigante della recitazione che non necessita di conferme.

Per il resto il film, diretto da un regista insospettabile come Phillips, autore di “Una notte da leoni” e “Parto col folle”, gioca la carta del film “alto” anche se non sempre è onesto nel corso della partita. Oltre alla sequenza di “furti” (Joker è un film compendio) non tutte le parti sono egualmente interessanti e probabilmente di arte vera e propria ce n’è poca. Ma di mestiere, abilità e raggiungimento dell’obbiettivo non si possono avere dubbi.

Inoltre trovate come il galà dedicato a Chaplin, dove i ricchi di Gotham ridono vedendo un film anticapitalista, lasciano il segno.

“Joker”: un film mainstream che aggiunge un tassello sulla narrazione del nemico prediletto di Batman (e della cui filosofia caotica ne è stato divulgatore un grande Heat Ledger) ma che riesce a incantare anche chi non è interessato alla saga del cavaliere oscuro. D’altronde, con un interprete così è difficile staccare gli occhi dallo schermo

 

JOKER

(id., 2019)

Regia: Todd Phillips

Con: Joaquin Phoenix, Robert De Niro, Zazie Beetz, Brett Cullen

 

Giovanni Natoli

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

Covid, ultime notizie e aggiornamentiVaccino obbligatorioConcorso Letterario

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...
commercial

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...
sponsor

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

La Milano bene trema: abusi su modelle minorenni, tre manager della moda in manette

Abusi su modelle minorenni, una vittima, "eravamo carne da macello". Anche clienti facoltosi tra gli "incontri". La più giovane è del 2004, ha solo 17...

Baby Gang in tram, Sambo: “Dov’è finito il piano educativo?”. Lettere

Baby Gang in tram. (Riceviamo e pubblichiamo). Ieri è andato in scena l'ennesimo episodio di violenza ad opera di adolescenti. Gli adulti, in particolare quegli adulti che...

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...
commercial

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Covid: Veneto, +2.076 contagi e 101 morti. Zaia: “Prolungare orari bar”

Covid in Veneto che segna un altro punto negativo statistico. Sono altri 2.076 i contagi in più con 101 morti i numeri della progressione...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.