-2.9 C
Venezia
giovedì 28 Gennaio 2021

Intervista esclusiva a 15enne delle baby gang. “Abbiamo picchiato uno perchè aveva una brutta faccia”

Home famiglie Intervista esclusiva a 15enne delle baby gang. "Abbiamo picchiato uno perchè aveva una brutta faccia"
sponsor

Intervista esclusiva a 15enne delle baby gang. "Abbiamo picchiato uno perchè aveva una brutta faccia"

sponsor

Caro Andrea, oggi ti cambio il nome.
Intervista a un quindicenne sulle baby gang e riflessioni a margine.
A: Perché mi cambi il nome?

commercial

Io: Non lo so, forse per metterti a tuo agio, adesso vorrei farti qualche domanda, posso?
A: Fai come vuoi, tanto non m’interessa, mi chiedete tutti le stesse cose, sono stufo.
(Fresca della rilettura di Non siamo capaci di ascoltarli dello psichiatra Paolo Crepet, m’impegno a non annoiarlo, sapendo che il tempo della parola per i ragazzi e non solo, è faticoso. Infatti ogni tanto controlla l’orologio da polso e poi mi dice: e allora?)

Io: Non arrabbiarti, vorrei mi dicessi cosa mai ti è venuto in mente, perché tu e tuoi amici avete tirato i sassi contro il tram?!
A: Perché è divertente, ci è piaciuto. Poi siamo subito scappati, non siamo mica scemi!

Io: Non vi hanno preso quella volta ma quell’altra che avete picchiato un ragazzo, sì. Perché l’avete fatto?
( Il filosofo Umberto Galimberti l’ha scritto e riscritto, se chiediamo ai ragazzi il perché, dicono che non lo sanno e purtroppo è vero. . .)
A: È passato tanto tempo, non ricordo, però ci era antipatico, aveva una brutta faccia.

Io: Cioè?
A: Una di quelle facce che ti fanno schifo, tutto nero, con gli occhiali da vecchio e poi secchione a scuola. Sempre a prendere bei voti, meritava una lezione e gliel’abbiamo data.

Io: Scusa, in cinque contro uno a prenderlo a calci, a buttarlo per terra. A te piacerebbe?
A: Ma io non sono lui, i miei amici sono come me, lui non c’entra, è come se non esistesse!

Io: Non ti credo. E poi cos’hanno come te gli amici tuoi?
A: Noi vogliamo vincere e scartare (?!) quelli che ci disturbano. E poi noi siamo italiani, quelli là che se ne vadano via! Siamo noi i padroni, qui, e se non lo capiscono, glielo facciamo capire noi.
(Ci dice Crepet: ma è poi vero che la competizione è l’unica legge possibile per sopravvivere in questa nostra comunità? Le persone competitive e vincenti, sono anche le più felici? La scuola potrebbe tentare di essere anche un luogo mite capace di insegnare a sopravvivere anche a quei bimbi e ragazzi che non vogliono diventare gladiatori ma persone sensibili?)

Io: Non so perché, ma non mi convinci. So che sei stato in una comunità per qualche giorno e che hai riconosciuto di aver fatto una sciocchezza, anzi una cosa molto brutta. Quindi non capisco, ti sei pentito o no?
(Crepet: il cinismo e l’egoismo che spesso si riscontrano tra gli adolescenti, altro non sono che la risposta ad una ricerca frustrata. L’autorevolezza è necessaria a crescere quanto le regole. Di queste un bambino ha un bisogno assoluto, anche quando non gli vengono impartite, le richiede, anche a costo di provocare il genitore”)
A: Adesso non lo rifarei, troppe grane, troppe sgridate, i miei genitori mi hanno fatto nuovo, i professori poi, tutti a farci la predica, magari anche mi bocciano per farmela pagare.

Io: Speriamo di no, però anche tu un pensierino e qualche domanda dovresti portela. Dici che vuoi divertirti, quello della baby gang non è un gioco e se ci pensi bene è violento e inutile, anche per te!
A: Cosa c’entro, io? Ormai, è così, non voglio perdere i miei amici, con loro rido e prendiamo la vita così, come viene! Come fate voi grandi che fate sempre quel c…o che volete, o no?

Io: Ma non ti dispiace deludere i tuoi genitori?
A: Sì, un po’ sì, ma ci vediamo poco, i miei lavorano a tutte le ore, la sera siamo stanchi e parliamo poco.

Sono vicino alla resa, vorrei parlarti del tuo bisogno di essere ascoltato oltre le parole, del dialogo che non c’è, delle tue emozioni che nascondi, del tuo bisogno d’amore che non dici, dei sentimenti.
Ancora Umberto Galimberti «Il sentimento non è un dato naturale ma culturale. Va insegnato. Com’è sempre accaduto, dalle culture più primitive agli antichi greci con i loro miti. Oggi c’è la letteratura, dove si impara il dolore, l’amore, l’accidia, l’entusiasmo. Noi riempiamo le scuole di strumenti digitali mentre dovremmo riportare in classe la letteratura, ricordando che la scuola serve a formare. Le competenze si acquisiscono dopo».

Io: Vorrei dirti qualcosa di vero, di giusto, ma non lo so dire. Conto su di te, sulla tua riflessione. Grazie per l’intervista.
A: —.

Andreina Corso

(foto di archivio)

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Covid: pazienti morti per colpa del medico? Dottore arrestato per improprio uso farmaci

Pazienti morti non per il Covid ma per colpa del medico? Un dottore è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari per questa ipotesi. Va...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
sponsor

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...

All’esame di guida con l’equipaggiamento da spia: due suggeritori fuori davano risposte

A quanto pare in questo periodo gli stranieri le studiano tutte per superare l'esame di scuola guida senza la fatica di imparare. Dopo il nigeriano...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
commercial

Andamento pandemia: casi in crescita oggi del 50%

Andamento pandemia in piena fase altalenante. Dopo un trend che tutti avevano definito 'di regressione' tornano ad aumentare i numeri oggi. Sono 15.204 i test...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Anziana in stato confusionale voleva buttarsi in acqua di notte alle Fondamente Nove

Delicato intervento della Polizia di Stato alle tre di notte tra domenica e lunedì. Il soccorso ha riguardato una anziana signora che sembrava volersi buttare...

Tagli agli stipendi per pandemia, dipendenti Actv sul piede di guerra

Tagli agli stipendi Actv a causa della pandemia. In realtà, non veri e propri 'tagli', bensì voci integrative che non possono più essere assicurate. Si...

Piazza Ferretto: sfonda vetrina con un tombino per rubare bottiglie esposte

Una pattuglia del Reggimento Lagunari Serenissima, impegnata nel servizio Strade Sicure, ha bloccato ieri sera un uomo che dopo aver sfondato la vetrina di...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.