lunedì 17 Gennaio 2022
9.6 C
Venezia

Infortuni Covid Inail: in Veneto quasi 10% dei casi italiani

Homeinfortuni sul lavoroInfortuni Covid Inail: in Veneto quasi 10% dei casi italiani

Infortuni Covid, l’Inail ha registrato in Veneto quasi 10% dei casi italiani.
Nel 2020 in Veneto sono stati denunciati all’Inail 12.735 casi da contagio Covid-19.
Si tratta del 9,7% dei casi denunciati a livello nazionale (131.090).
La provincia più colpita è Verona con 3.377 denunce.
I dati fanno riferimento a casi avvenuti soprattutto nei mesi di marzo, novembre e dicembre.
La seconda ondata di contagi ha avuto un impatto significativo anche in ambito lavorativo.
Nel solo ultimo trimestre è stato registrato il 62% dei contagi avvenuti in situazione di lavoro.
Le infezioni da Covid 19

hanno colpito maggiormente i lavoratori della “Sanità e assistenza sociale” tra cui gli ospedali, le case di cura e di riposo.
Risultano più colpite le donne (73,7) che, essendo maggiormente impiegate in questo settore, risentono dell’alto rischio da contagio presente nell’ambiente di lavoro.
Gli infortuni mortali in Veneto sono stati 10, in Italia 423, e gli eventi che hanno causato l’infezione sono avvenuti prevalentemente nei primi mesi della pandemia (febbraio-marzo).
L’Inail corrisponde un’indennità giornaliera per tutto il periodo di astensione dal lavoro, compreso il periodo di quarantena o di permanenza domiciliare fiduciaria dell’infortunato.

(Rip.)
Infortuni Covid, l’Inail ha registrato in Veneto quasi 10% dei casi italiani.
Nel 2020 in Veneto sono stati denunciati all’Inail 12.735 casi da contagio Covid-19.
Si tratta del 9,7% dei casi denunciati a livello nazionale (131.090).
La provincia più colpita è Verona con 3.377 denunce.
I dati fanno riferimento a casi avvenuti soprattutto nei mesi di marzo, novembre e dicembre.
La seconda ondata di contagi ha avuto un impatto significativo anche in ambito lavorativo.
Nel solo ultimo trimestre è stato registrato il 62% dei contagi avvenuti in situazione di lavoro.
Le infezioni da Covid 19

hanno colpito maggiormente i lavoratori della “Sanità e assistenza sociale” tra cui gli ospedali, le case di cura e di riposo.
Risultano più colpite le donne (73,7) che, essendo maggiormente impiegate in questo settore, risentono dell’alto rischio da contagio presente nell’ambiente di lavoro.
Gli infortuni mortali in Veneto sono stati 10, in Italia 423, e gli eventi che hanno causato l’infezione sono avvenuti prevalentemente nei primi mesi della pandemia (febbraio-marzo).
L’Inail corrisponde un’indennità giornaliera per tutto il periodo di astensione dal lavoro, compreso il periodo di quarantena o di permanenza domiciliare fiduciaria dell’infortunato.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Venezia: arriveranno un nuovo Ferry boat e due battelli ibridi

La Giunta Comunale, riunitasi oggi, ha approvato la convenzione tra il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ed il Comune di Venezia avente ad oggetto la “Regolamentazione dei rapporti relativi al finanziamento per incentivare la salvaguardia ambientale e la prevenzione...

“I televirologi che ci avevano promesso l’immunità col vaccino…”. Lettere

Dal mese di dicembre, televirologi, burocratici della sanità pubblica e chi ha fatto del virus misteriosamente arrivato dalla Cina (e mai isolato) una prolifica professione, stanno cadendo come pere dagli alberi. Gli interessati adoratori del Dio vaccino, si accorgono o fingono...

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

Guide turistiche abusive a Venezia: giusto multarle, ma chi vuole essere in regola che possibilità ha?

In questi giorni sono state sanzionate molte guide turistiche abusive a Venezia, ma vediamo anche l’altra faccia della questione: per chi volesse lavorare in regola, dopo una laurea sudata e successivi studi, da anni ormai non ha alcuna possibilità di abilitarsi. Sono...

Venezia. Match tra turiste ubriache per la pantegana. Vince l’animalista per ko tecnico alla 1a ripresa

Il video riporta una scena che si è svolta questa notte a Venezia, nello spiazzo dietro Rialto, di fronte al Fontego. Due ragazze, pare inglesi, sono al culmine di una bella serata, a quanto pare anche ben "allegre". Improvvisamente nasce una discordia....

Porto off-shore: tempi lunghi e incertezza sulla crocieristica

Le 11 proposte per il concorso di idee del porto Off-shore di Venezia arrivate all’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Settentrionale sono state accolte con ottimismo. C’è chi ha letto in questa nutrita partecipazione un inaspettato interesse per Venezia ma in...

“C’è l’obbligo di vaccinazione, perché non posso scegliere il Novavax?”. Lettere

Siamo a gennaio 2022 ( i commenti che ho letto sono molto più vecchi). Non mi sono ancora vaccinata perché, vedendo anche brutte conseguenze post vaccino su alcune persone a me conosciute ( direttamente o indirettamente) a me questa Terapia genica...