7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Inceneritore Fusina, Baldin (M5S): “Propaganda nordcoreana da Veritas”

HomeVeritasInceneritore Fusina, Baldin (M5S): "Propaganda nordcoreana da Veritas"
la notizia dopo la pubblicità

«Su una questione come l’ampliamento dell’inceneritore di Fusina, così importante per la tutela dell’ambiente veneziano e della salute dei cittadini, quello di Veritas è un gioco che non ci piace e che non accettiamo. L’informazione corretta e completa è una condizione indispensabile per permettere alla popolazione di valutare e decidere da che parte stare. La stessa popolazione che, Veritas non lo dimentichi, paga le bollette comunque, anche se è contraria al suo progetto, come lo sono io».

Così Erika Baldin, consigliera regionale veneta del Movimento 5 Stelle, accompagna la reazione dei comitati alle mail che Veritas ha spedito ai cittadini, che avevano protestato per gli sms con cui propagandava l’inceneritore.

«Nella mail di Veritas, che snocciola nozioni positive sulla bontà dell’ampliamento con una cocciutaggine da propaganda nordcoreana, il bicchiere è talmente mezzo pieno che strabocca – ribadisce la consigliera M5S – ma nella realtà sappiamo che non è così. I dati sono controversi, e alcune questioni che ho portato nei miei atti ufficiali in Regione e nella petizione che ho depositato nei giorni scorsi all’Unione Europea lo dimostrano. Le domande su autorizzazione Via nazionale, sovradimensionamento dell’impianto e fanghi contaminati da PFOA e PFAS – tanto per citarne alcune – sono ancora senza risposta».

«Ma la questione fondamentale – afferma Baldin – è che sull’inceneritore c’è stato un evidente difetto di confronto e di discussione con gli enti locali, i comitati e i cittadini. Migliaia di veneziani sono fermamente contrari alla proposta, ma l’iter del progetto sta galoppando sopra le loro teste, e dobbiamo impedirlo. Per questo, nella sua posizione di privilegio, Veritas non si deve permettere di far passare letture di parte come dati oggettivi e incontrovertibili, senza prima sottoporli a confronti con popolazione ed esperti del settore, che possano contestarli e smontare le loro cifre scintillanti».

«La pandemia di Coronavirus, poi, ha enormemente complicato lo scenario, azzerando di fatto le possibilità di reale dibattito sul tema. Auspico – conclude la politica veneziana – che Veritas interrompa l’uso della sua posizione dominante con sms e mail “made in Pyongyang” e si metta a disposizione per una serie di confronti in campo neutro, dove i dati verranno visti da più angolazioni. Non solo da quella dell’inceneritore».

Erika Baldin,
Consigliera regionale Movimento 5 Stelle Veneto

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.
spot

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.
Advertisements

Commessa veneziana perde 2.900 euro col ‘phishing’ e la banca non risponde: “Colpa sua”

Banca si rifiuta di riaccreditare le somme prelevate indebitamente a una commessa di Venezia, vittima del phishing: “colpa sua”.

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...