2.7 C
Venezia
martedì 19 Gennaio 2021

Grandi Navi a Venezia, ecco la storia fino ad oggi. Forse stop a giugno

Home Il caso Grandi Navi a Venezia, ecco la storia fino ad oggi. Forse stop a giugno
sponsor

Grandi Navi a Venezia, ecco la storia fino ad oggi. Forse stop a giugno

sponsor

Grandi navi a Venezia con “inchino” davanti a San Marco e passaggio nel canale della Giudecca: una storia piena di passi avanti e indietro, proclami, provvedimenti, sospensioni. Una storia che è una bandiera al vento che gira a seconda di chi ci soffia sopra in base agli interessi preminenti in un dato momento.

commercial

Venezia nel mondo.
“Nave da crociera semina il panico a Venezia” titola il Figaro in Francia, ma la notizia è stata data anche da Guardian, Telegraph e Indipendent nel Regno Unito. Passando da Bild tedesca, El Pais e El Mundo spagnole, è arrivata fino ad Al Jazeera. New York Times e Washington Post ci hanno fatto aperture e indovinate qual’è la domanda finale che tutti si fanno?
“Ma com’è possibile che nessuno abbia ancora risolto la situazione di cui tutti parlano da anni?”


La storia delle navi da crociera a Venezia.

La storia delle navi a Venezia è lunga e annosa. Vogliamo ripercorrerla?
Tralasciando anni di manifestazioni e contro-reazioni, si può arrivare all’epoca recente dove abbiamo la querelle delle Grandi navi a Venezia che si trascina da almeno sette anni.

Nel 2012, infatti, sull’onda anche dell’impatto emotivo del naufragio della Costa Concordia avvenuto il 13 gennaio, i ministri all’ambiente Corrado Clini e allo sviluppo economico Corrado Passera, emisero il decreto che dava limitazioni ai movimenti delle imbarcazioni da crociera.
Nella laguna di Venezia, in particolare, il decreto disponeva il divieto di transito per le navi superiori a 40 mila tonnellate, ma “non appena le autorità marittime avranno individuato vie alternative di transito”.
In attesa di queste vie alternative, le mastodontiche imbarcazioni continuarono a solcare la rotta interna alla città storica, incuranti delle proteste dei comitati e delle mobilitazioni internazionali.

La sentenza del Tar.
Nel 2015 il Tar del Veneto annullò un’ordinanza della Capitaneria di Porto che limitava l’accesso alle navi al di sopra delle 96 mila tonnellate di stazza.
In quel frangente, però, erano state le stesse compagnie ad “autolimitarsi” nelle more dell’applicazione del decreto Clini-Passera.

Il Comitatone.
E finalmente si giunge al momento cruciale della vicenda. Il 7 novembre 2017 un ‘Comitatone‘ interministeriale per la salvaguardia di Venezia, presieduto da Graziano Del Rio, arrivò a concordare “nell’arco di tre-quattro anni” l’approdo a Marghera di tutte le navi oltre le 55 mila
tonnellate.
Bocciate in quella sede le ipotesi come lo scavo del Canale Contorta Sant’Angelo e quello delle Tresse, o un nuovo terminal al Lido.
Governo, Comune e Regione Veneto adottarono la proposta dell’Autorita’ Portuale: entrata da Malamocco percorrendo il canale dei Petroli e terminal a Marghera.
Le navi con ‘taglie minori’ (55-96 mila tonnellate) dovranno deviare per il Canale Vittorio Emanuele III con approdo in Marittima.

L’algoritmo.
In questa linea, la Capitaneria di Porto aveva messo a punto un algoritmo per selezionare le navi da crociera che avrebbero potuto continuare a sfilare davanti a Piazza San Marco.
Una selezione basata su elementi come la massa di acqua spostata dalla carena, il tipo di propulsore e il carburante con minore percentuale di zolfo, applicato alle navi di stazza superiore alle 40 mila tonnellate e che ha lasciato finora il via libera a quelle fino a 92mila tonnellate.

Panta Rei.
Poi il silenzio del ‘tutto scorre’ con l’acqua del fiume delle intenzioni che non è mai la stessa.
Sul fronte delle navi a Venezia, discussioni, qualche titolo ogni tanto e stop.
Non si è mosso più nulla, infatti, fino ad oggi, quando i rapporti tra il governo gialloverde e gli amministratori locali sono irrigiditi.
Il sindaco Luigi Brugnaro ha incontrato Toninelli nel novembre scorso, semplicemente per dirgli “quello che penso io”, adombrando il sospetto che il ministro pentastellato volesse rallentare la procedura decisionale, forse pressato anche dai comitati “No grandi navi” che sono per l’estromissione “senza se e senza ma” del traffico crocieristico a Venezia che non si dovrebbe semplicemente svolgere punto. Niente nuovi scavi o tragitti alternativi per loro: via le navi da Venezia e basta.
Ma anche questi ultimi, alla fine, accusano Toninelli di essere fin troppo silenzioso.

Oggi.
Domenica dopo il disastro, forse travolto dall’ondata di critiche che giungeva da tutto il mondo, il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli si è lasciato sfuggire: “Entro il mese di giugno la “soluzione definitiva” per allontanare le grandi navi dal percorso Bacino di san Marco-Canale della Giudecca.

Sarà la svolta definitiva?

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

Covid, ultime notizie e aggiornamentiVaccino obbligatorioConcorso Letterario

sponsor

2 persone hanno commentato

  1. ma chi morirà? Che ca… dice questo qua…
    maledetto chi ha distrutto la città per fare soldi!
    In tutti i campi!

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...
commercial

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...
sponsor

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

La Milano bene trema: abusi su modelle minorenni, tre manager della moda in manette

Abusi su modelle minorenni, una vittima, "eravamo carne da macello". Anche clienti facoltosi tra gli "incontri". La più giovane è del 2004, ha solo 17...

Baby Gang in tram, Sambo: “Dov’è finito il piano educativo?”. Lettere

Baby Gang in tram. (Riceviamo e pubblichiamo). Ieri è andato in scena l'ennesimo episodio di violenza ad opera di adolescenti. Gli adulti, in particolare quegli adulti che...

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...
commercial

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...

Covid: Veneto, +2.076 contagi e 101 morti. Zaia: “Prolungare orari bar”

Covid in Veneto che segna un altro punto negativo statistico. Sono altri 2.076 i contagi in più con 101 morti i numeri della progressione...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.