9.1 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Gattuso torna a far sorridere San Siro

HomeSerie AGattuso torna a far sorridere San Siro
la notizia dopo la pubblicità

Montella ha pagato la distanza dal quarto posto di Champions

Ottiene la sua prima vittoria sulla panchina del Milan Gennaro Gattuso, dopo il pareggio di Benevento e la sconfitta di Rijeka. L’avversario un bel Bologna, che ha dimostrato di non ritrovarsi a quota 21 punti per caso ma grazie alla solidità del lavoro svolto da Donadoni ed alle qualità tecniche di elementi come Verdi, ex proprio dei rossoneri. Il Bologna ha creato parecchi pericoli dalle parti di Donnarumma ma non è riuscito ad acciuffare il pareggio.

Il Milan cambia faccia rispetto alle ultime uscite e ritorna alla difesa a 4, con esterni Abate e Rodriguez e Bonucci-Musacchio al centro. Centrocampo a 3 con Montolivo regista affiancato da Kessié e da Bonaventura, mentre Suso e Borini supportano la punta Kalinic. Bologna a specchio con i soliti titolari, e il tridente Verdi, Destro e Palacio a cercare di portare pressione. La partita inizia male per i rossoblù, Bonaventura trova il suo secondo gol consecutivo in Serie A su sponda di Kalinic. Erano passati ben 399 minuti dall’ultimo gol segnato a San Siro per il Milan, e la squadra attacca per segnarne un altro davanti al proprio pubblico, ma anche gli avversari si fanno vedere. Musacchio si perde Destro che si invola verso la porta ma Montolivo riesce a chiudere compiendo un intervento fenomenale. Un paio di minuti dopo Destro salta secco ancora Musacchio e mette in mezzo per l’arrivo di Verdi che con l’esterno sinistro la mette sul sette, regalando il pareggio al Bologna.

A tratti si rivede il Kessié di Bergamo, quando propone spunti e accelerazioni dimostrando anche personalità. Bonucci riesce a colpire di testa su calcio d’angolo ma non inquadra la porta e la palla va alta di poco. L’ultima occasione del primo tempo ce l’ha il Bologna: Palacio mette in mezzo dalla sinistra, Donnarumma e Bonucci si scontrano e per poco la palla non va in rete.

Ad inizio ripresa ancora Montolivo a salvare sull’inserimento di Nagy, sempre provvidenziale in questa stagione il numero 18 rossonero nonostante le molte critiche ricevute negli ultimi anni dai supporters rossoneri. Gattuso inserisce Cutrone per Abate e cambia il ritmo della partita. Con i suoi movimenti, infatti, mette sempre in difficoltà gli avversari e libera spazi per i compagni. Al 76’ il Milan raddoppia sempre con Bonaventura, che anticipa Torosidis di testa su cross di Borini. Nel finale altra azione dei felsinei con Masina che colpisce però la traversa a Donnarumma battuto.

Vedremo se Gattuso ha trovato il modo di far rendere al massimo i suoi con un nuovo modulo; ieri sera si è visto un buon Milan ma il valore dell’avversario è distante da quello delle top 4. Il calendario facile sarà un aiuto per ritrovare fiducia e certezze: il campionato del Milan deve ricominciare oggi.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Federico Baldan
Laureato magistrale in Lingua e Letteratura Inglese e Postcoloniale a Ca' Foscari. Esperto di sport, videogiochi, fumetti.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

“Mi sono trovata visitatori alle spalle in casa mia! Io grido e loro: ‘Ma non è tutto Biennale?’ “

L'articolo che avete pubblicato ieri sui turisti per la Biennale alla Celestia contiene un grande fondo di verità. Dopo averlo letto mi sono decisa a scrivervi per raccontarvi un fatto che mi è appena accaduto. Abito in una laterale di via Garibaldi,...