Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
8.8C
Venezia
venerdì 26 Febbraio 2021
HomeVenezia cittàFurto con inseguimento alla Celestia: rubata biancheria dalle corde

Furto con inseguimento alla Celestia: rubata biancheria dalle corde

Furto con inseguimento alla Celestia: rubata biancheria dalle corde

Ladri, rapinatori, borseggiatori, scippatori, topi d’appartamento… purtroppo anche a Venezia le cronache attuali ci hanno abituati (con tutta la preoccupazione che accompagna la parola) ad ogni tipo di prevaricazione che comporta la sottrazione di beni a privati cittadini meno forti di chi se ne appropria aggredendo. Nonostante ciò, a volte balzano agli occhi nuovi livelli a cui questa piccola (grande per chi la subisce) criminalità è arrivata.

Il caso di giovedì riguarda il furto di … biancheria stesa ad asciugare. Mai avremmo pensato che le famose “corde” che si usano per stendere potessero rappresentare un valore ostentato tale da invogliare qualcuno ad impossessarsene. Invece è successo anche questo. Il fatto è riportato oggi dal Gazzettino in edicola.

D’altra parte, con le passeggiate per sorvegliare le abitazioni, con i cittadini “non distratti” che ormai conoscono tutte le borseggiatrici, con i turisti informati sugli avvoltoi che calano sui portafogli, i poveri ladri dovranno pur cercare fonti di reddito alternative, perché di intraprendere una vita onesta magari trovandosi un lavoro non se ne parla proprio.

I fatti.
Giovedì una signora abitante alla Celestia, nella zona di Castello, affacciandosi proprio in quel momento alla finestra, ha potuto vedere un giovane di colore che stava staccando dalle corde gli indumenti che aveva steso ad asciugare.
Intendiamoci: non si trattava di una maglietta perché magari ne era privo, ma stava arraffando proprio tutta la biancheria che gli era possibile. Chissà quanto gliela avrebbero pagata…

La signora si è messa a gridare correndo fuori ed è riuscita a vedere il ladro che si allontanava con il corposo bottino. Sempre gridando si è messa all’inseguimento e il destino ha voluto che le sua urla abbiano attirato l’attenzione di un operaio che, uscito all’esterno, ha visto la scena del ragazzo in fuga inseguito da tre donne (nel frattempo due vicine erano scese in strada).

L’operaio non ci ha pensato molto ed ha fermato fisicamente il ladro, che per tutta risposta e senza alcuna paura ha reagito aggredendolo. Tra i due è scoppiata una lite durata qualche secondo sfociata anche in colluttazione.

Alla fine, visto che il tempo passava e la situazione poteva diventare ancora più pericolosa, il ladro ha ripreso la sua fuga raccattando quello che poteva della biancheria della povera signora.

Alla donna non è restata che la soddisfazione di aver recuperato una parte del bottino e la soddisfazione di “sfogarsi” raccontando l’accaduto ai curiosi intanto giunti e alle forze dell’ordine subito intervenute.

Luca Calloni

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Una persona ha commentato

  1. Pazzesco siamo in balia di tutti e purtroppo non abbiamo neanche la possibilità di difenderci… Questa sarebbe integrazione, io la chiamerei in un altro nome…. Grazie buonisti.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Tragedia nel Trevigiano

Strangola il figlio di due anni e si suicida. Una tragedia esplode nel pomeriggio del sabato nella provincia di Treviso. Un padre di 43 anni...

Weekend, anche a Venezia assembramenti: ribellione o disinteresse?

Nonostante le prevedibili reazioni dei commentatori da social ("Fanno bene...", "Siamo stufi...", ecc..) che arriveranno, chi si occupa di cronaca non può tacere quanto...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E’ la seconda volta in 3 giorni

Fuoco al ristorante cinese di San Marco. E' la seconda volta in 3 giorni che intervengono i vigili del fuoco nel ristorante cinese "Il...

Delfino spiaggiato a Sottomarina. Una rete da pesca nella laringe

Delfino spiaggiato a Sottomarina (Venezia): è il primo caso dell’anno sul litorale veneto. Una rete da pesca ritrovata nella laringe di un tursiope da parte degli esperti dell’Università di Padova.
spot

Coronavirus Venezia, numeri tornano oltre 100 nuovi casi in 24 ore

Coronavirus a Venezia e provincia che si mantiene in una situazione stazionaria nonostante il leggero aumento dei 'nuovi casi' dopo la tendenza positiva degli...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.