19.3 C
Venezia
giovedì 05 Agosto 2021

Fiorello sta molto male, lo dice il fratello «Basta cinismo»

HomeSpettacoloFiorello sta molto male, lo dice il fratello «Basta cinismo»

fiorello sta male per incidente ricoverato

Fiorello «sta male, molto male e chiede sempre del signore che ha investito», lo dice una fonte ufficiale, il fratello dell’artista, Beppe Fiorello.
Lo showman ha subito un forte trauma cranico e una profonda ferita sulla fronte, avverte nausea e vomito e non riesce a stare in piedi.

Disturbi importanti e fastidiosi, senza dubbio, ma al Policlinico Gemelli pensano che sia un quadro assolutamente normale per un incidente del genere. In altre parole «tutto è nella norma», sussurra un camice bianco nell’ospedale del Papa. Anzi: «Gli è andata bene: non ci sono deficit neurologici…», fa notare un collega.

Fiorello sta male, è logico, ma non ha mai perso conoscenza. Avrà bisogno di riposo e convalescenza: al popolare showman sono stati prescritti «altri 15 giorni di ricovero per un modesto quadro di edema cerebrale con cefalea», recita il bollettino giornaliero.

Ci vuole pazienza e tempo per recuperare, con calma, tenendo sempre sotto controllo l’evoluzione del trauma.

L’incidente di Fiorello è accaduto appena terminata la sua trasmissione lunedì mattina. Rosario, mentre guidava una Vespa, in via della Camilluccia si è trovato improvvisamente davanti un pedone e non è riuscito ad evitarlo. Il pedone è un pensionato, Mario Bartolozzi, 73 anni, anch’egli attualmente ricoverato per fratture a tibia, perone, spalla destra e bacino.

Redazione

[06/03/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.