Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
5.7C
Venezia
martedì 02 Marzo 2021
HomeLettereFiniti gli spot elettorali, che ne è del vetro di Murano?

Finiti gli spot elettorali, che ne è del vetro di Murano?

 

Finiti gli spot elettorali e le campagne pro-referendum, per il vetro di Murano restano i problemi irrisolti.
Sono trascorsi una ventina di giorni ormai da quando il Ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, accompagnato dal sindaco Brugnaro, ha allungato la mano agli operatori del vetro sull’isola di Murano. In quella sede molte sono state le proposte propositive e le aperture che ora però rischiano di rivelarsi fatue.

Il ministro aveva annunciato dei finanziamenti governativi per il marchio del vetro con una modalità che però nasconde una trappola: l’adesione da parte di tutte le aziende dell’isola e i protagonisti del marchio. Ho fatto notare che non tutte le aziende vetraie aderiscono al marchio regionale, e di conseguenza il “tutti d’accordo” è una chimera che rischia di rendere vana e senza fondamento la promessa contributiva.

Il sindaco ha poi annunciato un tavolo di lavoro comunale con i protagonisti del vetro, squadra che lui stesso avrebbe coordinato. Ad oggi però ancora nessun segno, nessuna convocazione e noi restiamo in attesa, preoccupati perché i problemi delle aziende dell’isola c’erano prima del Referendum e continuano a esserci.

Sindaco, come te ho votato per il sì al Referendum ma ciò non significa tornare ad assopirsi sulle problematiche impellenti della città.
Ai cittadini sono state fatte delle promesse che devono essere mantenute a prescindere dal risultato elettorale.

Quindi “sveglia” perché gli artigiani del vetro spariscono e i pochi superstiti attendono una chiamata alle armi, se così si può dire. E’ quanto mai necessario intervenire con urgenza per impedire che l’isola si trasformi nell’ennesimo bazar cinese, per proteggere il nostro prodotto artistico e artigianale famoso in tutto il mondo e, non ultimo, risvegliare il governo sul fronte della qualità dell’aria, altro problema che rischia di non essere affrontato senza adeguate competenze e quindi archiviato in un cassetto.

Nell’ultimo mese abbiamo assistito ad una sfilata di impegni, baci e abbracci tra Roma e Venezia, alla firma di un patto che si ora spera venga rispettato nonostante i cambi di poltrone. Sindaco, tu sei ancora qui e noi, fiduciosi nel tuo ruolo, ti chiediamo di non voltare la testa dall’altra parte ma prendere finalmente le redini per risolvere le numerose problematiche che rischiano di estinguere nel giro di 30 anni la produzione artistica e storica del vetro di Murano.

Gianni De Checchi
Segretario Confartigianato Venezia

16/12/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.