giovedì 27 Gennaio 2022
4.4 C
Venezia

Emporio Solidale di Mestre alla Casa dell’Ospitalità

HomeLe belle notizieEmporio Solidale di Mestre alla Casa dell'Ospitalità

Una media settimanale di 110 accessi, più di 250 famiglie accolte e quasi 6000 spese distribuite.
Questi in sintesi i numeri dell’operato dell’Emporio Solidale di Mestre alla Casa dell’Ospitalità durante l’anno che si è appena concluso. Un anno segnato dalla pandemia che ha visto aumentare il numero di famiglie in difficoltà.

La Fondazione di via Santa Maria dei Battuti è dal 2018 luogo di accoglienza e di incontro per i nuclei famigliari che versano in condizioni di povertà economica e di disagio alimentare, operando in sinergia con la Direzione alla Coesione Sociale e con il Servizio Pronto Intervento Sociale del Comune di Venezia.
Grazie al lavoro e alla disponibilità dei volontari e del personale della Fondazione, si garantiscono tre giorni di apertura, dando la possibilità ad ogni famiglia di fare la spesa almeno una volta a settimana.

“L’Emporio Solidale vuole essere una risposta puntuale, dedicata e delicata alle sempre crescenti necessità delle famiglie del nostro territorio che si ritrovano ad affrontare situazioni di disagio e necessitano di un supporto alla spesa, in particolare in questo lungo periodo di crisi economico-sociale – dichiara la Presidente della Fondazione Casa dell’Ospitalità Paola Bonetti – Tutti i giorni nel nostro emporio mettiamo a disposizione frutta e verdura, pane fresco recuperato da alcuni realtà territoriali che donano le eccedenze della loro produzione, prodotti di igiene della persona e della casa, in un’ottica di percorso educativo ad una spesa consapevole, non solo di prodotti a lunga conservazione o emergenziali”.

Nel corso dell’anno sono state distribuite quasi un centinaio di borse spesa di emergenza come risposta immediata alle necessità dei nuclei non ancora in carico ai servizi territoriali e sono stati attivati diversi progetti per le famiglie accolte: dalla fornitura gratuita di mascherine alla consegna di materiale scolastico, senza tralasciare la distribuzione di doni ai più piccini durante le Festività grazie alla collaborazione con un negozio di giocattoli del centro di Mestre.

“L’Emporio Solidale non è solo luogo di assistenza, ma anche di costruzione di relazioni e di aggregazione per la città – commenta l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini – Desidero ringraziare la Presidente, la Fondazione e tutti i volontari che credono fermamente in questo progetto e lavorano in sinergia con gli assistenti sociali del Comune. La collaborazione tra le istituzioni e il mondo del volontariato è fondamentale per rispondere ai bisogni di tutti i cittadini, soprattutto in un momento storico come questo”.

L’Emporio è alla continua ricerca di realtà del mondo profit e non profit che desiderino collaborare, affinché il servizio possa continuare ad essere non solo distribuzione di generi alimentari ma, e soprattutto, un luogo dove chi entra possa essere sempre ascoltato, accolto e sostenuto.
Per contribuire alle attività dell’Emporio e renderlo ancor più luogo di aggregazione scrivere una mail a: [email protected]
Per donazioni IBAN: IT82Z0306909606100000133458

CONTATTI: EMPORIO SOLIDALE DI MESTRE ALLA CASA DELL’OSPITALITA’
VIA SANTA MARIA DEI BATTUTI 1/D MESTRE cell emporio: 3917054934 tel. 041/958409
mail: [email protected] 

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Infarto durante corsa: tragedia a Treviso. Ha 12 anni

Momenti grande paura oggi per un ragazzo di 12 anni colpito da un arresto cardiaco mentre stava correndo una marcia campestre a Vittorio Veneto, nel trevigiano. Il giovane atleta, iscritto alle Fiamme Oro di Padova, è stato visto barcollare e poi...

Pensioni, novità in vista: Quota 41, Lavoratori fragili e Opzione donna

Pensioni: novità all'orizzonte in campo previdenziale. Tanta la carne al fuoco con una nuova "faccia" per l' Ape social e una nuova "Quota 41", ma non per tutti, e una certezza: si va verso la proroga per l' Opzione donna.

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

Salvi abitanti delle isole: possibile salire sui mezzi di trasporto con Pass-base

"Salvi", si fa per dire, gli abitanti delle isole: è possibile salire sui mezzi di trasporto con Pass-base fino al 10 febbraio. E' tutt'ora considerata un'eccezione, quindi il nuovo documento parla dei soli motivi di salute e di studio, ma è sicuramente...

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Mauro da Mantova, no vax “untore”, non dà segni di miglioramento

Mauro da Mantova, no vax-"untore", noto per le sue partecipazioni radiofoniche al programma "La Zanzara", ricoverato ormai da 4 giorni in terapia intensiva, non dà segni di miglioramento, le sue condizioni permangono ancora gravissime a causa del Covid. Una decina di giorni...

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

Cari mezzi di informazione e istituzioni, vi vorrei più educativi, più propositivi, più costruttivi, più trasparenti e più verità

Gentile Redazione Le mando questo mio semplice scritto veda se ritiene utile pubblicarlo, grazie. Cari mezzi di informazione e istituzioni, vi vorrei più educativi, più propositivi, più costruttivi, più trasparenti e più verità. 1) Quando si parla di ambiente,...

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

Plateatici liberi a Venezia, ma mia madre non riesce più a passare. Lettere

Gran parte della città comprende e approva la delibera comunale che recita ”I pubblici esercizi possono occupare suolo pubblico anche in deroga alle limitazioni poste dalle norme vigenti, con il massimo della semplificazione amministrativa possibile, fino al 31 Luglio”. Ma la...