domenica 23 Gennaio 2022
4.9 C
Venezia

Covid in Veneto mercoledì: 4.522 nuovi in 24 ore

HomeCovid in VenetoCovid in Veneto mercoledì: 4.522 nuovi in 24 ore

Covid in Veneto oggi: 4.522 nuovi in 24 ore. Si tratta di un altro forte aumento.
Nella nostra regione nelle ultime 24 ore sono stati 4.522 i nuovi positivi tracciati con i tamponi (ieri erano stati 4.716).
Si registrano purtroppo anche 20 decessi.
Il totale degli infetti dall’inizio della pandemia sale a 589.842, quello delle vittime a 12.221. Cresce ancora il dato dei soggetti attualmente positivi e in isolamento, 64.018 (+1.244).
La situazione negli ospedali peggiora per quanto riguarda i ricoveri nelle aree mediche, 1.186 (+19), migliora invece per i posti letto occupati nelle terapie intensive, 164 (-10).

REPORT NUOVI CASI IN VENETO PER PROVINCIA DELLE ULTIME 24 ORE

Padova 950
Treviso 1.026
Venezia 693
Verona 732
Vicenza 831
Belluno 101
Rovigo 132

 

REPORT CASI ATTUALMENTE POSITIVI IN VENETO PER PROVINCIA OGGI

Padova 13.261
Treviso 12.726
Venezia 11.135
Verona 9.129
Vicenza 11.307
Belluno 1.238
Rovigo 1.767

 

PERSONE RICOVERATE NEGLI OSPEDALI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA

Ospedale dell’Angelo di Mestre reparti di medicina 35
Ospedale dell’Angelo di Mestre reparti di terapia intensiva 6
Ospedale Civile di Venezia reparti di medicina 18
Ospedale Civile di Venezia reparti di terapia intensiva 3
Ospedale di Mirano reparti di medicina 12
Ospedale di Mirano reparti di terapia intensiva 5
Ospedale di Dolo reparti di medicina 38
Ospedale di Dolo reparti di terapia intensiva 8
Ospedale di Chioggia reparti di medicina 13
Ospedale di Chioggia reparti di terapia intensiva 1
Ospedale di Jesolo reparti di medicina 29
Ospedale di Jesolo reparti di terapia intensiva 0
Ospedale di San Donà di Piave reparti di medicina 0
Ospedale di San Donà di Piave reparti di terapia intensiva 1
Ospedale di Portogruaro reparti di medicina 0
Ospedale di Portogruaro reparti di terapia intensiva 2

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Regione
Notizie dalla Regione. Per contattare la redazione scrivere a: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Mauro da Mantova è morto. L’ospite della trasmissione ‘La Zanzara’ non ce l’ha fatta

Mauro da Mantova è morto ieri a Verona. Era ricoverato dal 10 dicembre, quasi subito era entrato in condizioni critiche e, alla fine, non c'è stato niente da fare. Mauro da Mantova, "ospite-incursore" della trasmissione radiofonica "La Zanzara" è spirato all’ospedale Borgo...

Sciopero Actv di 24 ore lunedì 13 dicembre. I servizi garantiti

AVM/Actv informa che l’organizzazione sindacale CUB Trasporti ha confermato la proclamazione di sciopero di 24 ore per lunedì 13 dicembre. Lo sciopero potrebbe interessare il personale Actv e AVM dei servizi navigazione, automobilistici, tranviari, People Mover, degli uffici AVM (sosta e ztl...

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...

No Vax passano alle minacce: lettera con proiettile a dottoressa di Padova

No Vax passano alle minacce: l'immunologa Viola a Padova finisce sotto scorta a causa di una lettera con proiettile. C'è grande riserbo dagli inquirenti ma si è saputo che la lettera di minacce No vax conteneva un proiettile ed è stata...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

“Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai veneziani di adesso”. Lettere

In risposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai soli veneziani, specialmente quelli di adesso che non l’hanno davvero fondata. Tanto sbraitano contro il turismo /petrolio della città, ma in fondo cos’altro...

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Polmonite Bilaterale da Covid, ricoverata in rianimazione. Ha sette mesi

A sette mesi ha il Covid ed è ricoverata in rianimazione. Alla piccola viene assicurata la migliore assistenza possibile, per questo è stata trasferita dalla Calabria a Roma. La piccola ha soli sette mesi ed è ricoverata in terapia intensiva perché contagiata...