7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Covid in Veneto: nuovi contagi schizzano verso l’alto

HomeCovid oggiCovid in Veneto: nuovi contagi schizzano verso l'alto
la notizia dopo la pubblicità

Incremento di nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Veneto oltre le aspettative. In aumento anche ricoveri ordinari e terapie intensive

Covid in Veneto: impennata di nuovi casi, ma crescono anche i ricoveri ordinari e le terapie intensive.
Sono infatti 781 i nuovi contagi Covid riscontrati in Veneto.
Si tratta di una decisa impennata nelle ultime 24 ore.
Per avere il termine di paragone, va notato che nell’ultima settimana la media era stata di circa 450 nuovi casi al giorno.

Purtroppo il Veneto registra anche due vittime.
Il totale delle persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia sale a 481.939 quello dei decessi a 11.835.
Nella nostra Regione i soggetti attualmente positivi e in isolamento sono 11.174 (+171).

In crescita anche il numero dei pazienti Covid ricoverati in ospedale: nei reparti non critici sono 225 (+7) e nelle terapie intensive 41 (+2).

REPORT NUOVI CASI IN VENETO PER PROVINCIA DELLE ULTIME 24 ORE

Padova 186
Treviso 129
Venezia 115
Verona 115
Vicenza 152
Belluno 28
Rovigo 33

REPORT CASI ATTUALMENTE POSITIVI IN VENETO PER PROVINCIA OGGI

Padova 2164
Treviso 1126
Venezia 1527
Verona 1337
Vicenza 1610
Belluno 225
Rovigo 421

PERSONE RICOVERATE NEGLI OSPEDALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA

Ospedale dell’Angelo di Mestre reparti di medicina 6
Ospedale dell’Angelo di Mestre reparti di terapia intensiva 1
Ospedale Civile di Venezia reparti di medicina 2
Ospedale Civile di Venezia reparti di terapia intensiva 1
Ospedale di Dolo reparti di medicina 13
Ospedale di Dolo reparti di terapia intensiva 3
Ospedale di Jesolo reparti di medicina 7
Ospedale di Jesolo reparti di terapia intensiva 0
Ospedale di Portogruaro reparti di medicina 0
Ospedale di Portogruaro reparti di terapia intensiva 1

continua a leggere dopo la pubblicità

» leggi anche: “Covid, panico in Cina per annuncio: “Fate scorta per rimanere in casa”

» leggi anche: “Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

Aggiornamento ore 16.30 – Riceviamo e pubblichiamo.

COVID. PRECISAZIONE DIREZIONE PREVENZIONE VENETO SU REPORT DI OGGI
(AVN) Venezia, 3 novembre 2021
In relazione al report su casi e ricoveri per Covid in Veneto emesso oggi, la Direzione Prevenzione della Regione precisa che l’alto numero di positività (781 casi) e dei tamponi (molecolari 15842) (antigenici 190.156) è dovuta al fatto che, da varie strutture, sono stati caricati i dati cumulativi di tre giorni e non delle ultime 24 ore.
I casi effettivi di oggi sono 443. Altri 332 sono da imputare ai tre giorni scorsi.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi in mezzo a barche e vaporetti, arrivano i vigili: diventa violento

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi: un comportamento sconsiderato e incosciente che poteva finire in tragedia. Il fatto oggi, martedì mattina. L'uomo si getta nelle acque del Canal Grande dal Ponte degli Scalzi rischiando di schiantarsi sopra un mezzo di trasporto pubblico dell’Actv...
spot

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

Venezia? Città invivibile per tutti. Lettere

In risposta a: “L’esodo da Venezia c’è ma è voluto e alcune categorie sono privilegiate”. La città è invivibile per tutti. Molti anziani non possono più muoversi di casa poiché quasi tutti gli appartamenti a Venezia non sono dotati di ascensore, c’è il...

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...
Advertisements

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.