1.2 C
Venezia
martedì 07 Dicembre 2021

Covid: attivata terapia intensiva all’ospedale di Jesolo

HomeJesoloCovid: attivata terapia intensiva all'ospedale di Jesolo
la notizia dopo la pubblicità
continua a leggere dopo la pubblicità

Covid: attivata terapia intensiva all’ospedale di Jesolo nel piano di ampliamento di disponibilità di posti letto per fronteggiare la malattia. L’apertura è avvenuta in occasione del ricovero del primo paziente che ha avuto necessità di quel tipo di cura.

“Questa notte è stato ricoverato il primo paziente nella terapia intensiva del covid-hospital di Jesolo, da questa notte il reparto è dunque attivo con i primi 4 posti letto che si aggiungono ai posti letto disponibili nelle due sezioni di malattie infettive dove sono ricoverate 30 persone”. Sono le parole del direttore sanitario Maria Grazia Carraro.

“Ovviamente l’attivazione di altri posti letto, sia di terapia intensiva e sia di malattie infettive – continua – così come l’attività programmata negli altri ospedali di questa Ulss, oggi invariata, potrà essere rimodulata sulla base della evoluzione epidemiologica, dei contagi e dei pazienti sintomatici che necessitano di ricovero”.
L’Ulss4 ha inoltre messo a disposizione alla Casa di Cura Rizzola 20 posti letto di malattie infettive; restano altresì attivi una serie di posti letto alla Casa di Riposo Stella Marina di Jesolo dove sono presenti alcuni pazienti dimessi dal Covid hospital di Jesolo ma che necessitano ancora di assistenza prima del rientro al domicilio.

“I contagi – spiega Lorenzo Bulegato, responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica – sono passati da una media di 5 giornalieri a inizio ottobre, ai 24 giornalieri di metà ottobre, ai 50 giornalieri di fine mese. Negli ultimi 3 giorni le nuove positività hanno seguito un trend altalenante ma in aumento: il 2 novembre sono stati 72 i nuovi positivi, ieri erano 144 ed oggi sono 96. Allo stato attuale sono 726 i contagiati nell’ambito dell’Ulss4”.

Se il numero dei contagi viene rapportato al numero della popolazione del Veneto orientale (228.636 residenti) la percentuale dei contagi è dello 0,3%.
Sul fronte scuole dall’inizio dell’anno scolastico al 30 ottobre il numero dei casi indice (contagiati) è salito a 73.

I contagi nelle case di riposo e nelle strutture residenziali/occupazionali per disabili, rileva il direttore dei Servizi Sociosanitari, Mauro Filippi, ammontano ad un solo caso.

L’Ospedale di Jesolo ha offerto un’importantissimo supporto durante la prima ondata ospitando numerose degenze (quasi sempre concluse con esito favorevole) anche prolungatesi nel tempo per ragioni mediche. Verrà sempre ricordato, però, anche per la particolarità di essere riuscito a divenire ‘Covid free‘ in giugno di quest’anno. Momento ricordato con una breve ma sentita cerimonia dopo il ritorno a casa dell’ultimo paziente contagiato. Sfortunatamente, poi, ad ottobre di quest’anno, l’ordine di ripristinare la sezione dedicata ai pazienti affetti da coronavirus con i primi ricoverati in arrivo contemporaneamente.

Da oggi, in ogni caso, l’Ospedale di Jesolo potrà contare anche in una strutturata terapia intensiva.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...