25.3 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Coronavirus Venezia, numeri tornano oltre 100 nuovi casi in 24 ore

HomeaggiornamentoCoronavirus Venezia, numeri tornano oltre 100 nuovi casi in 24 ore

Coronavirus a Venezia e provincia che si mantiene in una situazione stazionaria nonostante il leggero aumento dei ‘nuovi casi’ dopo la tendenza positiva degli ultimi giorni.
Questo indicatore, se vogliamo, è anche quello che si può interpretare più direttamente come indice dell’attenzione che hanno le singole persone verso il contagio, mentre l’approccio sistemico alla pandemia è invece buono.
125 i nuovi tamponi positivi scoperti negli ultime 24 ore.
Gli attualmente positivi a Venezia e provincia sono però in ribasso arrivando a quota 3.780.
I pazienti ricoverati

sono 139 con un calo di tre rispetto al giorno prima.
In terapia intensiva ci sono 12 pazienti con la diminuzione di una unità.
Un morto nelle ultime 24 ore nel Veneziano.
Per quanto riguarda le situazioni specifiche, la scuola Fratelli Bandiera di Malcontenta – dove è stato accertato un cluster di variante inglese – ammetterà il ritorno in classe degli alunni delle medie da lunedì, mentre restano ancora a casa quelli delle elementari.
A Venezia, all’istituto comprensivo Dante Alighieri, una collaboratrice scolastica dell’infanzia “Pascolato” è risultata positiva. Bambini, personale, maestre in quarantena fino al 28 febbraio.

Situazione in Veneto.
Torna sui livelli delle scorse settimana (dopo l’exploit del giorno prima che ha contato più di 1000 nuovi casi in un giorno) la ‘curva’ dei contagi da Coronavirus in Veneto.
Il report quotidiano di venerdì 19 febbraio segnala 657 nuovi casi in 24 ore, che portano il totale a 324.545.
Sono 32 invece i decessi, con il totale a 9.683.
Prosegue la discesa dei dati ospedalieri, con 1.241 pazienti nei reparti non critici (-49 da ieri) e 133 ricoverati in terapia intensiva (-2).
Gli attuali positivi in regione sono 21.487, 499 in meno rispetto a ieri.

(foto da archivio)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.