3.1 C
Venezia
sabato 04 Dicembre 2021

Coronavirus a Venezia: morto il “paziente uno” al Civile. E’ il maestro Berolo

HomeCoronavirus VeneziaCoronavirus a Venezia: morto il "paziente uno" al Civile. E' il maestro Berolo
la notizia dopo la pubblicità

Coronavirus, negli ospedali del Veneto riprendono le attività ordinarie

Coronavirus a Venezia: oggi la cronaca dell’ultimo giorno di questo diario inizia da un lutto particolarmente sofferto. E’ morto il “paziente uno” veneziano. Addio a Ferruccio, il Maestro, ballerino – tra gli altri – della Fenice.

Pierferruccio Berolo, si è spento mercoledì all’Ospedale Civile di Venezia. Aveva 84 anni, gli ultimi mesi di questi, però, trascorsi in un letto dell’ospedale di San Giovanni e Paolo attraversando tutto il percorso dell’universo Covid: Geriatria, tampone, Terapia Intensiva.

A febbraio il ricovero per quella strana influenza. Primo test del tampone per coronavirus, è risultato il primo positivo ricoverato nel centro storico veneziano.

Ma è un record triste, legato all’addio ad una di quelle professionalità che il mondo apprezza e ci invidia, tanto da renderlo protagonista di un documentario della BBC, per la serie The Italians.

L’altro fronte veneziano che continua a preoccupare è quello dell’ospedale di Noale nel quale, riferisce la Cgil, c’è un elenco di persone colpite composto da: 40 pazienti, 27 operatori positivi, 4 operatori in isolamento fiduciario e un medico, per un totale di una decina di persone ricoverate da giorni. Un’escalation del virus impressionante che si è sviluppato in pochissimi giorni anche se il direttore dell’Ulss 3 Serenissima, Dal Ben, conferma: “Abbiamo fatto tutto quello che c’era da fare”.

Proprio all’ospedale di Noale è stato confermato ieri il terzo decesso, annunciato (senza generalità) nel report di ieri. Si tratta di: Gino Pivato, 81 anni.

Per quanto riguarda i confronti tra i numeri, perplessità emergono in maniera occasionale per possibili sporadiche discrepanze sui dati comunicati. Ad esempio, il decesso del ‘Civile’ di Venezia, di cui si da conto oggi, avvenuto dopo un lungo ricovero in terapia intensiva, si registra dopo che per giorni la casella dei ricoverati in malattia intensiva veniva comunicata a ‘zero’.

 
 
I NUMERI DEL VENEZIANO

Casi positivi totali dall’inizio della pandemia a Venezia e provincia: (2558) 2573
Casi positivi totali dall’inizio della pandemia a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +15

Casi attualmente positivi a Venezia e provincia: (613) 564
Casi attualmente positivi a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: -49

Deceduti totali a Venezia e provincia: (243) 245
Deceduti totali a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +2

Guariti totali (negativizzati virologici) a Venezia e provincia: (1707) 1769
Guariti totali a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +62

Casi attuali in isolamento domiciliare a Venezia e provincia: (788) 761
Casi attuali in isolamento domiciliare a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: -27

 
 
DECEDUTI NEL VENEZIANO

Pierferruccio Berolo, 84 anni, di Venezia, è deceduto all’Ospedale Civile di Venezia.
(Il caso non va conteggiato sui totali in quanto la notizia del decesso, senza generalità, era già stata anticipata, quindi sommata, ieri)

Rodolfo Vio, 94 anni, di Favaro Veneto, è deceduto ieri.

N.S., 80 anni, di Mestre, è deceduta all’ospedale Villa Salus di Mestre.

Gino Pivato, 81 anni di Noale, era il decesso dell’Ospedale di Noale comunicato ieri senza generalità.

 
 
RICOVERI NEL VENEZIANO

Ospedale dell’Angelo di Mestre
Ricoverati in reparti non intensivi: 5
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 6
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 11
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): +1
Deceduti: 39
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 78
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale Civile di Venezia
Ricoverati in reparti non intensivi: 3
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 3
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 15
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 27
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Mirano
Ricoverati in reparti non intensivi: 0
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 1
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 1
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 9
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 9
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Dolo
Ricoverati in reparti non intensivi: 92
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -1
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 4
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1
Ricoverati negativizzati: 22
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 90
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1
Dimessi: 103
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +2

Ospedale Villa Salus Mestre
Ricoverati in reparti non intensivi: 33
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -3
Ricoverati negativizzati: 11
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): +1
Deceduti: 9
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1
Dimessi: 91
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +5

Ospedale di Jesolo
Ricoverati in reparti non intensivi: 22
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 4
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: -1
Ricoverati negativizzati: 12
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 25
Deceduti in più rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 81
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +2

(*) Secondo la definizione dell’epidemiologo Pierluigi Lopalco, docente di Igiene all’università di Pisa, è ipotizzato che il Sars-Cov2 si comporti come gli altri virus e dunque un soggetto che sia stato infettato rimanga, una volta guarito, in qualche modo protetto sviluppando una forma di immunità. Sui tempi di durata dell’immunizzazione, al momento, non vi è certezza scientifica. Il virologo Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi di Milano, ha spiegato che alcune patologie infettive danno immunità a vita, altre, come la Sars, hanno una copertura di circa un anno.
(**) Dal 17 aprile la Regione del Veneto comunica un solo aggiornamento quotidiano anziché due come in precedenza. Dal 28 aprile i bollettini tornano ad essere due, uno delle 8 del mattino e uno delle 17. Ciò potrebbe causare modeste discrepanze a causa del confronto con altre notizie più o meno aggiornate.
(***) Il bollettino ufficiale di riferimento è di giovedì 7 maggio.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...

Venezia si spopola: contatore ormai a 50mila residenti

Lentamente, i veneziani sono costretti a lasciare la loro città. L’agonia silenziosa degli esiliati in terraferma, inesorabile come una malasorte, è registrata fin dal 2008 su iniziativa di Venessia.com, dalla Farmacia Morelli in campo San Bartolomeo che ha posto in vetrina un...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....