7 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Coronavirus nel veneziano, addio a mamma di 42 anni: la più giovane vittima veneziana

HomeCoronavirus VeneziaCoronavirus nel veneziano, addio a mamma di 42 anni: la più giovane vittima veneziana
la notizia dopo la pubblicità

Coronavirus nel veneziano, addio a mamma di 42 anni: è la più giovane vittima veneziana

Coronavirus nel veneziano: ancora una pagina dolorosa di lutti. Ben 6 le vittime delle ultime ore tra cui una signora di 68 anni e una mamma di 42 anni. Si tratta della più giovane vittima “veneziana” del virus o con il virus, di poco meno ‘grande’ dell’altra compianta vittima di Murano, Arianna Busetto, di 46.

La dicotomia tra numeri in miglioramento e decessi in tendenza stabile (e a volte addirittura in aumento) persiste e riflette il grande interrogativo sul comportamento di questo virus che si osserva anche a livello nazionale.

Altri numeri di Venezia e provincia stridono ancora affiancati alla voglia di libertà estiva delle persone se analizzati con razionalità: mercoledì sera 25 nuovi casi di coronavirus rispetto al bollettino di martedì. Si tratta di circa un terzo del valore di nuovi casi dell’intera regione del Veneto (89).

L’ospedale di Noale continua a rappresentare la ‘piccola emergenza’ del momento: 20 pazienti, 13 operatori sanitari, un medico ricoverato e ieri il terzo decesso.

La situazione di Noale sta mettendo sotto accusa l’Ulss 3 Serenissima: «Chiediamo i numeri reali e vogliamo sapere quali misure siano state prese al fine di limitare il contagio e tutelare i lavoratori e gli ospiti della struttura», scrivono Gabriele Scaramuzza e Piero Ruzzante esponenti di Leu-Articolo Uno che parlano di «decine di positivi tra ospiti e personale».

I numeri non possono lasciare indifferenti: 12 nuovi ricoverati a Noale e 10 ricoveri al Covid Hospital di Dolo con tre decessi oggi, cioè in un momento universalmente interpretato come di ‘fine emergenza’. Legittimo interrogarsi sulle procedure di sicurezza attuate.

 
 
I NUMERI DEL VENEZIANO

Casi positivi totali dall’inizio della pandemia a Venezia e provincia: 2558
Casi positivi totali dall’inizio della pandemia a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +25

Casi attualmente positivi a Venezia e provincia: 613
Casi attualmente positivi a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: -9

Deceduti totali a Venezia e provincia: 243
Deceduti totali a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +6

Guariti totali (negativizzati virologici) a Venezia e provincia: 1707
Guariti totali a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +28

Casi attuali in isolamento domiciliare a Venezia e provincia: 788
Casi attuali in isolamento domiciliare a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: -22

 
 
DECEDUTI NEL VENEZIANO

Laura Segalina, 42 anni, di Stra, è deceduta martedì sera all’ospedale di Padova.

Emilia Libralesso, 95 anni, di Peseggia, è deceduta all’ospedale di Dolo.

Renzo Celin, 71 anni, di Favaro, è deceduto all’ospedale di Dolo.

Franco trento, 90 anni, di Mira, è deceduto all’ospedale di Dolo.

Una persona, di cui non sono state rese note le generalità, è deceduta all’ospedale Civile di Venezia.

Una persona, di cui non sono state rese note le generalità, è deceduta all’ospedale di Noale.

Pietro Calderan, 92 anni, di Mira, Giuseppe Colorio, 73 anni, di Marcon e Giuseppina Varisco, 68 anni di Chioggia, sono tre decessi dei giorni scorsi di cui non erano state rese note le generalità finora.

 
 
RICOVERI NEL VENEZIANO

Ospedale dell’Angelo di Mestre
Ricoverati in reparti non intensivi: 5
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 6
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 10
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 39
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1
Dimessi: 78
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale Civile di Venezia
Ricoverati in reparti non intensivi: 3
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -1
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 3
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): -1
Deceduti: 15
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1
Dimessi: 27
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Mirano
Ricoverati in reparti non intensivi: 0
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 1
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 1
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 9
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 9
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Dolo
Ricoverati in reparti non intensivi: 93
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +10
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 3
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 22
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): +2
Deceduti: 89
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: +3
Dimessi: 101
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +2

Ospedale di Chioggia
Ricoverati in reparti non intensivi: 0
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 0
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 5
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale Villa Salus Mestre
Ricoverati in reparti non intensivi: 36
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 10
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): +4
Deceduti: 8
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 86
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Jesolo
Ricoverati in reparti non intensivi: 22
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -4
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 5
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 12
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): -4
Deceduti: 25
Deceduti in più rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 79
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +4

(*) Secondo la definizione dell’epidemiologo Pierluigi Lopalco, docente di Igiene all’università di Pisa, è ipotizzato che il Sars-Cov2 si comporti come gli altri virus e dunque un soggetto che sia stato infettato rimanga, una volta guarito, in qualche modo protetto sviluppando una forma di immunità. Sui tempi di durata dell’immunizzazione, al momento, non vi è certezza scientifica. Il virologo Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi di Milano, ha spiegato che alcune patologie infettive danno immunità a vita, altre, come la Sars, hanno una copertura di circa un anno.
(**) Dal 17 aprile la Regione del Veneto comunica un solo aggiornamento quotidiano anziché due come in precedenza. Dal 28 aprile i bollettini tornano ad essere due, uno delle 8 del mattino e uno delle 17. Ciò potrebbe causare modeste discrepanze a causa del confronto con altre notizie più o meno aggiornate.
(***) Il bollettino ufficiale di riferimento è di mercoledì 6 maggio, ore 17.00.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

Le sirene esistono? Ecco un video reale di pescatori per farvi riflettere e decidere (video non manipolato)

Le sirene sono personaggi leggendari che hanno sempre accompagnato la mitologia di tutte le culture. In tempi moderni la questione si è ulteriormente arricchita grazie all'avvento di telecamere più economiche, così sono cominciati a circolare sedicenti video che le riprendevano. Le sirene...

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

Impiegati d’albergo: “Non siamo noi il male di Venezia, non dimenticateci”. Lettere

  "Anch'io voglio tornare a lavorare ma..." Breve racconto di una receptionist di un hotel di lusso   Ormai sono mesi che, con l'albergo chiuso, vivo solo "grazie" alle briciole della cassa integrazione. Voglio tuttavia ricordare a tutti che prima non era la terra promessa come...

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...