4.2 C
Venezia
domenica 05 Dicembre 2021

Coronavirus Venezia: aumentano i ricoveri ovunque

HomeCoronavirus VeneziaCoronavirus Venezia: aumentano i ricoveri ovunque
la notizia dopo la pubblicità

1 maggio, sindacato lavoratori della sanità: "Niente da festeggiare. Ancora morti giornalieri e infermieri diventati martiri"

Coronavirus Venezia: i ricoveri aumentano ovunque. I numeri anche oggi offrono un dato oggettivo che mostra la tendenza in aumento del tasso di occupazione dei posti letti come avviene da giorni.

Nel bollettino di ieri le persone ricoverate erano 79, il giorno prima erano 75, oggi sono 93: tra le 17 di giovedì e le 17 di venerdì sono state contate 14 nuove persone entrate in ospedale.

93 persone ricoverate dove? All’Ospedale Civile di Venezia ci sono 26 persone degenti Covid, all’Ospedale di Dolo ce ne sono 25 in reparti ordinari e 3 in Terapia intensiva.

All’Ospedale dell’Angelo di Mestre ce ne sono 19 in reparti ordinari e 2 in terapia intensiva, all’Ospedale di Jesolo ce ne sono 11, mentre a Villa Salus ci sono 7 ricoverati.

Se si sommano i 2 degenti dell’ospedale di comunità Nazareth di Mestre e 1 in terapia intensiva a San Donà di Piave, si arriva a 93, l’incredibile cifra di oggi.

Si registrano infine proteste, anche dal mondo sindacale, per il tentativo dell’Ulss veneziana di cominciare a portare pazienti anche all’Ospedale di Noale, cosa che sarebbe stata definitivamente esclusa nei mesi precedenti.
Delle due persone di cui era stato deciso il ricovero a Noale (portando la cifra dei degenti a 95) non si hanno aggiornamenti.

Di positivo c’è che le strutture sanitarie reggono e non esiste al momento un problema di sovraffollamento, da più parti, però, ad esempio dal mondo dei medici rianimatori, viene lanciato l’allarme per chiedere un’inversione di tendenza, altrimenti presto la situazione di “allerta” potrebbe diventare di “allarme”.

Da dire, inoltre, che solo una piccolissima percentuale di pazienti finisce nelle rianimazioni attualmente, contrariamente a quanto accadeva durante il primo lockdown. Trattandosi però, appunto, di percentuali, se i numeri dei contagi continuassero a salire così velocemente, aumenterebbero

in fretta anche i ricoveri la cui “piccola parte”, a sua volta, aumenterebbe con la stessa proporzionale velocità nelle terapie intensive.

I contagi nel Veneziano sono cresciuti di 118 nuovi positivi in 24 ore. Gli attualmente positivi superano il muro dei mille, arrivando a 1.035. Nessun nuovo decesso, invece, che fa restare a 332 la cifra complessiva.

Per quanto riguarda le situazioni specifiche non vi sono grandi variazioni rispetto al report precedente.

(foto da archivio, antecedente febbraio 2020)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Quando i no vax finiscono in ospedale e cambiano idea sul vaccino. Di Andreina Corso

Aumentano di giorno in giorno le persone contrarie al vaccino, colpite dal Covid, che dopo un’esperienza ospedaliera traumatica scelgono di vaccinarsi e cercano di convincere gli altri a fare altrettanto. Quando la malattia ancora non ti tocca, quando ti è sconosciuta la...

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia. 82 anni, dopo avere preso la pillolina blu ha tentato di avere un rapporto sessuale con la moglie. Ma la donna, sua coetanea, ha avuto paura "dell'impeto" ed ha chiamato la polizia.  E' inutile descrivere...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Ovovia, il Comune di Venezia vuole i danni (video della traversata)

L’Ovovia del Ponte di Calatrava e la sua rimozione: il Comune chiama in causa per danni i progettisti e le imprese costruttrici.

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...