5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
11.1 C
Venezia
martedì 18 Maggio 2021

Coronavirus Venezia: aumentano i ricoveri ovunque

HomeCoronavirus VeneziaCoronavirus Venezia: aumentano i ricoveri ovunque

1 maggio, sindacato lavoratori della sanità: "Niente da festeggiare. Ancora morti giornalieri e infermieri diventati martiri"

Coronavirus Venezia: i ricoveri aumentano ovunque. I numeri anche oggi offrono un dato oggettivo che mostra la tendenza in aumento del tasso di occupazione dei posti letti come avviene da giorni.

Nel bollettino di ieri le persone ricoverate erano 79, il giorno prima erano 75, oggi sono 93: tra le 17 di giovedì e le 17 di venerdì sono state contate 14 nuove persone entrate in ospedale.

93 persone ricoverate dove? All’Ospedale Civile di Venezia ci sono 26 persone degenti Covid, all’Ospedale di Dolo ce ne sono 25 in reparti ordinari e 3 in Terapia intensiva.

All’Ospedale dell’Angelo di Mestre ce ne sono 19 in reparti ordinari e 2 in terapia intensiva, all’Ospedale di Jesolo ce ne sono 11, mentre a Villa Salus ci sono 7 ricoverati.

Se si sommano i 2 degenti dell’ospedale di comunità Nazareth di Mestre e 1 in terapia intensiva a San Donà di Piave, si arriva a 93, l’incredibile cifra di oggi.

Si registrano infine proteste, anche dal mondo sindacale, per il tentativo dell’Ulss veneziana di cominciare a portare pazienti anche all’Ospedale di Noale, cosa che sarebbe stata definitivamente esclusa nei mesi precedenti.
Delle due persone di cui era stato deciso il ricovero a Noale (portando la cifra dei degenti a 95) non si hanno aggiornamenti.

Di positivo c’è che le strutture sanitarie reggono e non esiste al momento un problema di sovraffollamento, da più parti, però, ad esempio dal mondo dei medici rianimatori, viene lanciato l’allarme per chiedere un’inversione di tendenza, altrimenti presto la situazione di “allerta” potrebbe diventare di “allarme”.

Da dire, inoltre, che solo una piccolissima percentuale di pazienti finisce nelle rianimazioni attualmente, contrariamente a quanto accadeva durante il primo lockdown. Trattandosi però, appunto, di percentuali, se i numeri dei contagi continuassero a salire così velocemente, aumenterebbero

in fretta anche i ricoveri la cui “piccola parte”, a sua volta, aumenterebbe con la stessa proporzionale velocità nelle terapie intensive.

I contagi nel Veneziano sono cresciuti di 118 nuovi positivi in 24 ore. Gli attualmente positivi superano il muro dei mille, arrivando a 1.035. Nessun nuovo decesso, invece, che fa restare a 332 la cifra complessiva.

Per quanto riguarda le situazioni specifiche non vi sono grandi variazioni rispetto al report precedente.

(foto da archivio, antecedente febbraio 2020)

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor