Coronavirus nel veneziano: a Noale ricoverato medico. Deceduto sacerdote di Mestre

ultimo aggiornamento: 03/05/2020 ore 19:06

13908

Coronavirus nel veneziano in lento ma costante miglioramento nonostante l’approfondimento all’interno dei numeri offra sempre qualche tema su cui è importante fare riflessioni. E’ sempre consistente il numero delle vittime, sono sempre preoccupanti le situazioni nelle residenze per anziani e continuano ad affiorare nuove situazioni estemporanee da valutare con attenzione.

Il caso dell’ospedale di Noale è quello di queste ultime ore. Quella che era inizialmente una nuova situazione di 4-5 contagi è diventato un piccolo cluster. Sarebbero una dozzina i riscontri positivi nella struttura tra cui diversi operatori sanitari. Nelle ultime ore è arrivata pure la conferma del ricovero di un medico.


Il caso dell’ospedale di Noale è difficile da far passare sotto traccia in quanto si tratta di una struttura svuotata e predisposta per ospitare solo pazienti non Covid che avrebbero dovuto pervenire dagli altri ospedali per alleggerirne la situazione aumentando le suddivisioni tra le due realtà. La scoperta del “mini-focolaio” ha fatto saltare tutti i piani.

Giovedì la Cgil aveva “rivelato” la notizia dei primi 5 casi ed ora la situazione pare precipitata: secondo gli ultimi aggiornamenti ci sarebbero una dozzina di pazienti positivi, tre infermieri e un medico contagiati, con la situazione di quest’ultimo che ha richiesto addirittura il ricovero.

L’Ospedale di Noale stesso, tra l’altro, ieri ha dovuto registrare la prima vittima Covid: una signora di 62 anni di Mira.


Segnalato lo sbalzo dei ricoveri dell’Ospedale di Dolo, aumentati di 10 unità negli ultimi due giorni.

Mestre piange anche don Paolo Stocco, sacerdote originario del miranese, dell’Istituto Salesiano San Marco.

I NUMERI DEL VENEZIANO

Casi positivi totali dall’inizio della pandemia a Venezia e provincia: 2487
Casi positivi totali dall’inizio della pandemia a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +16

Casi attualmente positivi a Venezia e provincia: 672
Casi attualmente positivi a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: -57

Deceduti totali a Venezia e provincia: 224
Deceduti totali a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +5

Guariti totali (negativizzati virologici) a Venezia e provincia: 1597
Guariti totali a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +70

Casi attuali in isolamento domiciliare a Venezia e provincia: 880
Casi attuali in isolamento domiciliare a Venezia e provincia in più o in meno rispetto al giorno precedente: +27

DECEDUTI NEL VENEZIANO

Marina Corrò, 62 anni, originaria di Mira, è deceduta all’ospedale di Noale.

Carlo Volpato, 94 anni, di Mestre, è deceduto all’Ospedale di Dolo.

Don Paolo Stocco, 78 anni, di Mirano, è deceduto all’Ospedale di Dolo.

Renato Pomo, 88 anni, di Mestre, è deceduto all’Ospedale di Dolo.

Angelo Strumendo, 85 anni, di Portogruaro, è deceduto in una casa di riposo di Portogruaro.

Aldo Favaro, 91 anni, di Mira, è il decesso dell’Ospedale di Dolo di cui si era già dato conto senza generalità.

 
 
RICOVERI NEL VENEZIANO

Ospedale dell’Angelo di Mestre
Ricoverati in reparti non intensivi: 12
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -1
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 3
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 12
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): +2
Deceduti: 38
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 76
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale Civile di Venezia
Ricoverati in reparti non intensivi: 4
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 4
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 14
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 27
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Mirano
Ricoverati in reparti non intensivi: 1
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 1
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 9
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 9
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Dolo
Ricoverati in reparti non intensivi: 85
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +10
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 9
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 23
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 76
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: +2
Dimessi: 92
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +2

Ospedale di Chioggia
Ricoverati in reparti non intensivi: 1
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 0
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 5
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale Villa Salus Mestre
Ricoverati in reparti non intensivi: 36
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 7
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 8
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 85
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Jesolo
Ricoverati in reparti non intensivi: 28
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 4
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 15
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): +1
Deceduti: 25
Deceduti in più rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 74
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

(*) Secondo la definizione dell’epidemiologo Pierluigi Lopalco, docente di Igiene all’università di Pisa, è ipotizzato che il Sars-Cov2 si comporti come gli altri virus e dunque un soggetto che sia stato infettato rimanga, una volta guarito, in qualche modo protetto sviluppando una forma di immunità. Sui tempi di durata dell’immunizzazione, al momento, non vi è certezza scientifica. Il virologo Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi di Milano, ha spiegato che alcune patologie infettive danno immunità a vita, altre, come la Sars, hanno una copertura di circa un anno.
(**) Dal 17 aprile la Regione del Veneto comunica un solo aggiornamento quotidiano anziché due come in precedenza. Dal 28 aprile i bollettini tornano ad essere due, uno delle 8 del mattino e uno delle 17. Ciò potrebbe causare modeste discrepanze a causa del confronto con altre notizie più o meno aggiornate.
(***) Il bollettino ufficiale di riferimento è di sabato 2 maggio.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here