-3.3 C
Venezia
martedì 19 Gennaio 2021

Coronavirus: escort nigeriana “scaricata” in pronto soccorso. Il compagno fugge invece di fare i test

Home Coronavirus Coronavirus: escort nigeriana "scaricata" in pronto soccorso. Il compagno fugge invece di fare i test
sponsor

Coronavirus Fase 2, medici di urgenza: pronto Soccorso a rischio caos

sponsor

Escort nigeriana risulta positiva e viene “scaricata” in pronto soccorso dell’ospedale dal compagno appena sente che avrebbe dovuto restare in quarantena a casa anche lui.

commercial

Intanto, la Ulls 8 di Vicenza attiva la ricerca dei contatti. La donna è attualmente ricoverata presso il reparto di Malattie infettive dell’ospedale San Bortolo.

La donna, una nigeriana di 23 anni, residente a Trento, è stata accompagnata nel nosocomio berico da un giovane straniero (protettore?), pare dell’Europa dell’Est, che dopo aver lasciato agli infermieri del pronto soccorso le sue generalità (che facilmente potrebbero rivelarsi false), si è dileguato quando ha saputo che era affetta da Covid-19, e che anche lui, per sicurezza, avrebbe dovuto mettersi in isolamento a casa.

Di certo c’è che la giovane sta mostrando una forte chiusura a rivelare i suoi contatti, per ovvi motivi, nonostante si ritenga che possano essere molti.
La ragazza non dice nulla, non apre bocca. Invece sarebbe ritenuto proprio fondamentale individuare e testare le persone che sono venute a contatto con lei per soffocare un ennesimo focolaio alla nascita.

VENEZIA LIDO
Un veneziano di 40 anni è ricoverato all’ospedale di Dolo. L’uomo sarebbe oggi in gravi condizioni e in prognosi riservata. IL quarantenne, residente in zona Alberoni, è appena tornato da un viaggio in Serbia.
Per lui era cominciato il percorso domiciliare ai primi sintomi della malattia, dopo la scoperta della positività, ma il precipitarsi delle sue condizioni ha convinto i medici che era diventato indispensabile il ricovero.
Anche in questo caso è stato subito attivata la ricerca dei contatti e lo screening per le persone a lui vicine che sarebbero tutte residenti attorno alla zona degli Alberoni.
Al momento non sono state scoperte altre positività quindi non si può parlare di alcun focolaio a Lido.

PADOVA
Sono arrivati a 32 i casi dei nuovi focolai di Padova.

SITUAZIONE GENERALE
I nuovi positivi per il Covid (bollettino di lunedì sera ore 18) sono 56 in Lombardia, 42 in Emilia Romagna, 42 in Veneto, 12 in Liguria e 14 nel Lazio.
Le altre regioni hanno incrementi a una sola cifra, tranne Marche, Puglia, Valle d’Aosta, Umbria, Sardegna, Calabria, Molise, Basilicata e provincia autonoma di Bolzano che non registrano alcun nuovo caso.
I pazienti in terapia intensiva sono 47, due in meno rispetto a ieri, i ricoverati con sintomi sono 745 (+2), quelli in isolamento domiciliare sono 11.648 (-36).

MOVIDA
Finisce ancora sotto accusa la ‘movida‘, al centro del dibattito estivo e, soprattutto, al centro dell’attenzione delle forze dell’ordine.
Nel Ravennate, sale il numero dei locali raggiunti – in questi giorni – da un provvedimento di chiusura della struttura. Le contestazioni riguardano la notte tra sabato e domenica quando le forze dell’ordine hanno rilevato assembramenti all’interno dei locali.
Baristi senza mascherina è l’altra infrazione ‘classica’.

In Emilia-Romagna a destare preoccupazione anche un rave-party, andato in scena sull’Appennino bolognese e, in particolare, il caso di una 17enne modenese risultata positiva al coronavirus mentre si trovava in vacanza con alcuni amici a Riccione: due ragazzi, nella località turistica con la giovane, sono risultati positivi al Sars-Cov-2.

Tutti e tre sono stati riportati a Modena con una ambulanza attrezzata e si trovano in isolamento domiciliare, mentre quaranta persone sono state messe in quarantena. La compagnia della ragazza aveva trascorso quei giorni in spiaggia e passato una serata in una nota discoteca di Misano Adriatico.

In una nota l’Ausl Romagna, ha spiegato che, “alla luce dell’attività di contact tracing messa in atto la situazione può considerarsi circoscritta e sotto controllo”.

Quanto al rave-party, nel Bolognese, il raduno a base di musica elettronica è stato scoperto dai Carabinieri qualche giorno fa, all’alba, lungo l’argine del torrente Savena a Loiano. I militari hanno identificato i partecipanti sorpresi a ballare indifferenti alle norme di cautela e distanziamento sociale: decine di giovani di età compresa tra i 20 e i 30 anni, provenienti da varie zone d’Italia.

Cinque di loro, organizzatori del rave, sono stati denunciati: manifestazione musicale non autorizzata.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

Covid, ultime notizie e aggiornamentiVaccino obbligatorioConcorso Letterario

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...
commercial

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...
sponsor

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

La Milano bene trema: abusi su modelle minorenni, tre manager della moda in manette

Abusi su modelle minorenni, una vittima, "eravamo carne da macello". Anche clienti facoltosi tra gli "incontri". La più giovane è del 2004, ha solo 17...

Baby Gang in tram, Sambo: “Dov’è finito il piano educativo?”. Lettere

Baby Gang in tram. (Riceviamo e pubblichiamo). Ieri è andato in scena l'ennesimo episodio di violenza ad opera di adolescenti. Gli adulti, in particolare quegli adulti che...

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...
commercial

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Covid: Veneto, +2.076 contagi e 101 morti. Zaia: “Prolungare orari bar”

Covid in Veneto che segna un altro punto negativo statistico. Sono altri 2.076 i contagi in più con 101 morti i numeri della progressione...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.