9.1 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Coppa Italia: Cutrone porta il Diavolo in semifinale, da qui bisogna ripartire

HomeCalcioCoppa Italia: Cutrone porta il Diavolo in semifinale, da qui bisogna ripartire
la notizia dopo la pubblicità

Brignoli eroe del Benevento, primo punto ai danni di Gattuso

In un derby di 120’ è bastato un lampo del gioiello del settore giovanile rossonero, Patrick Cutrone, per decidere la sfidante della Lazio in semifinale di Coppa Italia. Un match in cui le occasioni sono state poche e sono state tutte non sfruttate dal giocatore di turno, da Bonaventura a Joao Mario. Con poco gioco ma tanta grinta e voglia di vincere passa il Milan di Gattuso, che spera che questa vittoria possa essere il mattone su cui ricostruire per non buttare totalmente la stagione. L’Inter palesa il solito calo fisico e quando non si accendono Perisic o Candreva i nerazzurri non riescono a rendersi pericolosi.

Gigio Donnarumma aveva dato forfait alla vigilia, nel riscaldamento si fa male anche Storari e Gattuso è costretto a far esordire Antonio Donnarumma, subito preda delle ironie sui social. Titolari anche Biglia e Locatelli a centrocampo, confermato Kalinic davanti. Per l’Inter giocano gli undici migliori, con Cancelo sulla fascia destra e Joao Mario a fare il trequartista. L’inizio di partita è parecchio compassato, le due squadre si studiano e nessuno affonda. Ci prova per primo Jack Bonaventura che svetta di testa ma trova Handanovic a deviare in calcio d’angolo. Al 23’ Perisic sugli sviluppi di un calcio d’angolo trova deviazione e autogol di Donnarumma, ma l’arbitro annulla il gol per fuorigioco di Ranocchia dopo un controllo con il VAR. Suso è tra i più ispirati e salta spesso l’uomo, provando il cross o il tiro in porta. Anche Icardi ci prova di testa ma nulla di fatto.

Nel secondo tempo si fa male Abate e quindi subentra Calabria. Occasione d’oro per l’Inter con Icardi che fa sonda per Joao Mario che, solo davanti a Donnarumma, calcia addosso al portiere, vanificando una buona azione. Risponde Bonaventura con un colpo di testa a porta vuota terminato sul fondo, su cui poteva francamente fare di meglio. Entrano anche Cutrone e Calhanoglu per Gattuso e Borja Valero e Brozovic per Spalletti. Ancora per il Milan l’opportunità di sbloccare grazie ad un sinistro a giro di Suso finito sulla traversa, complice una deviazione di un difensore. Donnarumma attento su Perisic e Candreva, e la partita finisce 0-0 ai regolamentari.

Nei tempi supplementari non succede praticamente nulla, almeno fino al minuto 104 quando un assist di Suso premia l’inserimento di Cutrone, tocco di prima e 1-0 Milan. L’Inter non ce la fa a costruire azioni pericolose e la difesa del Milan controlla bene sugli ultimi palloni spediti in area. Cutrone diventa il miglior marcatore stagionale del Milan con 9 gol.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Federico Baldan
Laureato magistrale in Lingua e Letteratura Inglese e Postcoloniale a Ca' Foscari. Esperto di sport, videogiochi, fumetti.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Marinaio ‘sprezzante’, alterco in motoscafo Actv

E' ormai un quarto alle 8 e alla fermata di San Pietro di Castello non si vede ancora all'orizzonte il motoscafo Actv con direzione Fondamente Nove, quello che porta i dipendenti dell'Ospedale Civile a lavorare (7,39 sul tabellone). "Passano altri cinque, dieci,...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

“Mi sono trovata visitatori alle spalle in casa mia! Io grido e loro: ‘Ma non è tutto Biennale?’ “

L'articolo che avete pubblicato ieri sui turisti per la Biennale alla Celestia contiene un grande fondo di verità. Dopo averlo letto mi sono decisa a scrivervi per raccontarvi un fatto che mi è appena accaduto. Abito in una laterale di via Garibaldi,...

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...