venerdì 21 Gennaio 2022
1 C
Venezia

“Con 55 cm. di alta marea non si passa più: bus sostitutivi da Santa Marta a Piazzale Roma”. Lettere

HomeLa Protesta"Con 55 cm. di alta marea non si passa più: bus sostitutivi da Santa Marta a Piazzale Roma". Lettere

Sabato 27 novembre. Ore 15.30 circa: il motoscafo ACTV di linea 6 (servizio affidato ad Alilaguna con suo mezzo) dal Lido per Piazzale Roma non prosegue causa disposizioni per alta marea: i passeggeri vengono costretti ad ennesimo calvario per raggiungere la terraferma: cambio di mezzo a Santa Marta con “bus sostitutivo navetta” destinazione Piazzale Roma per poi, da lì, prendere il mezzo che serve.

In pratica per andare a Cà Bianca (Lido) a Noale un povero utente avrebbe dovuto prendere: bus al Lido, motoscafo Alilaguna, bus Navetta S.Marta-Piazzale Roma. bus per Mestre, e bus per Noale…!
5 Mezzi! Evviva Venezia capitale della sostenibilità…!
Tutto perché “Alilaguna ha i mezzi più alti di Actv ed essi non passano sotto i ponti con l’alta marea”…
Peccato che la ”alta marea” fosse di soli… 55 cm. (dati centro maree Venezia).
(Actv interrompeva il servizio con marea a 95 cm.)

E allora perché affida il servizio ad una società che usa mezzi inadeguati e penalizzanti in caso di acqua alta?
Non ci sono mezzi? Sarà vero? Oppure è PER RISPARMIARE, dato che mi pare i dipendenti di Alilaguna vengano retribuiti meno?

Comunque sia, qualcuno ha fatto richiesta di fondi del Piano Nazionale di Ripesa e Resilienza (PNRR) PER AVERE MEZZI DI NAVIGAZIONE ADEGUATI, MODERNI, CHE PASSINO SOTTO I PONTI CON ALTA MAREA, E NON INQUINANTI, invece di chiederli per “cementare mezza Tessera” tra stadi (per quanto io ami il calcio), palasport e i 14 progetti che faranno sparire buona parte degli ultimi campi di terra, in barba alla sostenibilità e della legge regionale contro il consumo del suolo?
(in proposito ricordo che l’associazione Italia Nostra ha organizzato una passeggiata “di ultimo addio” per prati e boschetti che spariranno con le opere previste)

Non ci sono soldi? Com’è possibile che il ricco Veneto e il Comune di Venezia, fino a ieri con 30 milioni di turisti, non abbia quattro soldi per dare a chi paga regolarmente abbonamenti e tasse un servizio adeguato e mezzi idonei e magari meno inquinanti, se non elettrici?
… A MENO CHE I SOLDI CHE ARRIVANO DAI TURISTI NON FACCIANO UN’ALTRA FINE…:

Prof. Fabio Mozzato – Veneziano d.o.c.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

2 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. I soldi prestati dall’Europa non servono per risolvere i problemi degli italiani ma per creare la solita mangiatoria per i partiti. Vedrete che sarà l’ennesimo grande debito che affosserà definitivamente l’Italia.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...

A Venezia barche solidali (e molti taxi) contro l’obbligo di GP a bordo

A Venezia le barche solidali trasportano gli isolani che non possono salire sui mezzi pubblici. “Aiutiamoci”, e una barca solidale parte dalla Palanca alla Giudecca e attraversa il Canale. Il porto sono le Zattere e i viaggiatori sono persone non vaccinate...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

Scavi nella laguna di Venezia: le posizioni contrapposte

Scavi nella laguna di Venezia: posizioni contrapposte fra Ambientalisti e Corila. Ma alla fine della diatriba l’ultima parola l’avrà il VAS (valutazione d’impatto ambientale) che sugli scavi in laguna ha già espresso e motivato il suo giudizio negativo che collima e...

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...