lunedì 17 Gennaio 2022
2.6 C
Venezia

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

HomeVaccini e vaccinazioniNata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo.

E’ NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO ,

per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023 non lo e’ affatto, unico caso in EUROPA!, ricordatevi tutti, i sanitari stanno lottando ANCHE per NOI!

Inizia la CAMPAGNA solidale di MUTUO SOCCORSO verso tutti gli operatori sanitari che RESISTONO contro il DL 44 art 4 che li OBBLIGHEREBBE ALLA SPERIMENTAZIONE VACCINALE. I SANITARI sono in lotta per un diritto sacrosanto di non essere usati come cavie sperimentali (il cosiddetto vaccino, vaccino non lo è affatto, almeno fino al 2023, fonte AIFA) e rischiano la sospensione per mesi.
Sosteniamoli anche economicamente !

ORA BASTA!

non vogliamo dittature e partiti unici al potere con decreti di imposizione.

Non è ammissibile dare credito a quei politici che per decenni hanno PRIVATIZZATO LA SANITA’, CHIUSO REPARTI E INTERI OSPEDALI, BLOCCATO ASSUNZIONI DI PERSONALE, CREATO UN BUSINESS SPECULATIVO NELLA SANITA’ E CHE ORA IMPROVVISAMENTE PARLEREBBERO E LEGIFEREREBBERO IN NOME DELLA SALUTE PUBBLICA. QUALE?

Per aderire alla CAMPAGNA

“SOSTIENI UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA ” SCRIVI A : [email protected]

L’UNITA’ DEL POPOLO E LA SOLIDARIETA’ CONCRETA VERSO CHI E’ IN LOTTA ANCHE PER NOI, PER I NOSTRI DIRITTI E PER LA NOSTRA Costituzione sconfiggerà il MOSTRO ISTRIONICO CHE CI VUOLE FAR ANDARE INDIETRO TUTTI DI 100 ANNI, TRA SERVITU’, SOPRAFFAZIONI E REGIME.

SOSTIENI ECONOMICAMENTE un operatore sanitario in lotta!
SOSTIENI la campagna promossa da cobas nordest e Fails sanita’ del popolo
SCRIVI A : [email protected]

Difesa Lavoratori Nordest


 

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

11 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Uniti vinceremo. E che farà il governo senza migliaia di sanitari che non si sottomettono? La giustizia prima o poi trionfa.

  2. Noi siamo un piccolo gruppo all’interno di una rsa veneta, una parte ha ceduto, altri stanno per cedere,,, lavorare bisogna,,,
    che schifo

  3. Maledettiiiii ma a quando il processo di Norimberga 2?. Sta venendo fuori tante verità da questi venduti e assassini legalizzati eppure continua tutto come prima possibile che non c’è una svolta?!…

    • Norimberga o una semplice piazzale Loreto arriveranno.. perché dall’ alto hanno volutamente diffuso disinformazione e protocolli INCIVILI E ……ancora oggi il ministro Speranza tiene per buono TACHIPIRINA E VIGILE ATTESA,….che significa buttare nel cesso decenni di studi scientifici e scoperte..,…il dramma è che migliaia di medici , in silenzio a passo dell’ Iva, anzi a passo di Barbara d’:Urso hanno accettato ed eseguito questo silente terrorismo

    • Processo a Norimberga è il 3 Luglio…1000 avvocati e 10000 fra vari specialisti…mi auguro che cadranno molte teste, la prima quella di Speranza! Cmq in TV non ne parlano…tutto messo a tacere !!!

  4. E io che vivo ad Avellino a chi mi devo rivolgere quando mi sospenderanno visto che sono un operatore sanitario non vaccinato?

    • Stiamo facendo degli zoom coi legali…mai arrendersi.bisogna resistere.ci scriva e ci spieghi la sua situazione personale e le risponderemo entro domenica. CORAGGIO

  5. Sono un infermiere del 118 si Torino e provincia. Ho già deciso da mesi che non avrei fatto da cavia per una sperimentazione genica.
    Dal 1 giugno sono a casa utilizzando la 104 che mi è rimasta per mia figlia. Poi… più nulla, consapevole che non si fermeranno e dovrò cercare un modo per sopravvivere. Ma il mio corpo è inviolabile! Anche mia moglie è contro di me perché dice che non penso alla famiglia e alle figlie.

    Salvatore Arduino
    [email protected]

    • Buongiorno…scriva alla nostra mail spiegandoci che mansione ha, il datore di lavoro ecc e insieme ai nostri legali analizzeremo la sua situazione. mai arrendersi…. è la nostra salute che rimane primaria su tutto.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

Bentornati turisti a Venezia. Tutti contenti ora. Lettere al giornale

Bentornati turisti. Mercoledì. Motoscafo 4.2 che alle 17.20 imbarca al pontile di San Pietro in direzione Fondamente Nuove. Primi posti, rigorosamente quelli riservati agli invalidi, una coppia nonostante tutta la cabina sia per metà libera. Evidente che sui quei posti c’è più spazio per...

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....