lunedì 17 Gennaio 2022
2.6 C
Venezia

Giovani: botte e risse al minimo pretesto. A Sottomarina ragazza mandata all’ospedale

HomerissaGiovani: botte e risse al minimo pretesto. A Sottomarina ragazza mandata all'ospedale

Botte e risse al minimo pretesto: è una gioventù violenta. E’ innegabile.
Le cronache di ogni weekend di carabinieri e forze dell’ordine lo testimoniano a ripetizione.
Nell’ultimo episodio una ragazza finisce all’ospedale a calci e schiaffi. Accade a Sottomarina.
Lungomare, la notte di Ferragosto. Verso le tre di notte due fazioni arrivano alle mani.
Tutto parte da una spinta involontaria.
La giovane, 19 anni, di Chioggia, esce dal lavoro e inavvertitamente ‘tocca’ una ragazza che si sta scattando selfie in mezzo ad una compagnia di giovani.
Partono così una raffica di insulti a cui la ragazza chioggiotta risponde, provocando un’ulteriore reazione della ragazza urtata che le va incontro minacciosa.
Partono così calci, pugni, schiaffi, prese per i capelli che fanno attivare gli amici delle rispettive contendenti in una rissa di gruppo.
All’arrivo della polizia gli aggressori sono spariti e sul selciato resta solo la 19enne chioggiotta che viene ricoverata all’Angelo di Mestre.

Ma anche Jesolo fatica a contenere le “esuberanze”.
La notte tra domenica e lunedì esplode una violenta rissa in piazza Milano tra giovani del posto ed extracomunitari.
Un giovane jesolano di 19 anni, alla fine, è anche derubato del telefono cellulare.
Nella notte tra domenica e lunedì un 39enne jesolano viene preso a pugni in piazza Drago.
È ora ricoverato all’ospedale dell’Angelo di Mestre in gravi condizioni e dovrà essere sottoposto a un delicato intervento maxillo facciale per le fratture subite al volto.
Poco prima, in piazza Mazzini, un 20enne di Valdobbiadene è colpito da un violento pugno in faccia.
Ma chi è messo peggio è senz’altro il 39enne.
Assurda la dinamica della lite.
L’uomo esce da una pizzeria dopo aver preso le pizze ed è fermato da un giovane che protesta per come ha parcheggiato.
Nemmeno il tempo di discutere che è colpito immediatamente da un violento colpo in pieno volto dal giovane straniero (pare avesse un accento dei Paesi dell’Est) che poi fugge.
L’uomo resta a terra svenuto. E’ soccorso dall’ambulanza.
E’ in ospedale ora, dovrà subire un intervento chirurgico per fratture alla mandibola in maxillo-facciale.

La violenza del weekend, e più in generale, della movida notturna è legata innegabilmente all’euforia da ‘sballo alcolico’.
Il pronto soccorso di Jesolo ha visto una decina di giovani arrivare per condizioni vicine al coma etilico la notte di Ferragosto.
L’età è quella dei giovanissimi, tra i 16 e 17 anni, con anche qualche 15enne. Nazionalità locale, italiana e straniera in egual misura.
Molte anche le ragazze.
Questo, oltre alle risse al minimo pretesto, trasforma sempre più spesso il sottofondo della notte in un concerto di sirene di ambulanze e forze dell’ordine.

Vedi anche:

Rissa a Jesolo: turista ricoverato con prognosi di 35 giorni

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione Venezia
Dalla redazione di Venezia. Per comunicare una segnalazione: [email protected]

3 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia. 82 anni, dopo avere preso la pillolina blu ha tentato di avere un rapporto sessuale con la moglie. Ma la donna, sua coetanea, ha avuto paura "dell'impeto" ed ha chiamato la polizia.  E' inutile descrivere...

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Venezia: da oggi mascherine all’aperto in certe aree. Ecco dove

Venezia: allargamento dell’obbligo dell’uso di mascherine all'aperto alle aree della movida e nelle piazze. Dal 6 dicembre Green Pass obbligatorio fin dai pontili degli imbarcaderi per favorire i controlli a campione

Venezia affollata: altri 50mila. Ancora trasporti in difficoltà

"Mamma ma Venezia è sempre così affollata...?". La mamma cerca una risposta che abbia una logica, ma la risposta la possiamo dare noi: "Sì tesoro, praticamente sempre e peggiora di sabato e domenica". La scena viene colta andando verso i Gesuiti tra...

“I televirologi che ci avevano promesso l’immunità col vaccino…”. Lettere

Dal mese di dicembre, televirologi, burocratici della sanità pubblica e chi ha fatto del virus misteriosamente arrivato dalla Cina (e mai isolato) una prolifica professione, stanno cadendo come pere dagli alberi. Gli interessati adoratori del Dio vaccino, si accorgono o fingono...

Lettera ai veneziani: Non vedete lo scempio in cui state riducendo la vostra città?

Accludo una fotografia emblematica del disastro che state combinando nella vostra città (Venezia, ndr). A un primo esame si potrebbe pensare che si tratta della foto di qualche bazar in Medio Oriente o un mercatino in centro America o Africa, invece corrisponde...

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...

“So venexian de aqua, abito in campagna, Venezia resta la mia città”. Lettere

In risposta alla letterea: "Go fato ben a andar via (da Venezia) chea volta e no me dispiaxe proprio”. So venexian de aqua... nato nei anni cinquanta... abito in campagna a Mestre... sì, Mestre per i venexiani... se campagna... anca Mian e...

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

Francesca e il lavoro delle pulizie: questo turismo a Venezia ha riportato la schiavitù

A seguito dell’articolo “Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo”, ci scrive una ragazza pronta a condividere con noi la sua esperienza. Francesca, nata e residente nel Centro Storico, lavora da 10 anni...