Bomba day a Venezia, orari e indicazioni. L’ordinanza del Comune e la direttiva della Prefettura

ultimo aggiornamento: 31/01/2020 ore 14:01

3621

domenica disinnesco bomba marghera 200124
Bomba day, orari e indicazioni da seguire durante l’evacuazione prevista per domenica 2 febbraio.

In previsione del cosiddetto “bomba day”, previsto domenica per la rimozione di un ordigno d’aereo della seconda guerra mondiale di 500 libbre trovato in via Ferraris a Marghera, sono state emanate oggi l’ordinanza sindacale del Comune di Venezia e la direttiva operativa della Prefettura di Venezia contenenti le misure di prevenzione ed eliminazione dei pericoli per la tutela dell’incolumità pubblica.

Il provvedimento sindacale ordina:

A partire dalle ore 6 di domenica 2 febbraio lo sgombero totale di persone, animali e beni mobili dall’area compresa nel raggio di 1.816 metri dal luogo di ritrovamento dell’ordigno.

Le operazioni di sgombero dovranno necessariamente concludersi entro le ore 07:30 e l’area resterà interdetta fino al termine delle operazioni di disinnesco.

Dalle 7 di domenica e fino al termine delle operazioni di disinnesco sarà interdetta la circolazione dei veicoli privati e dei pedoni da e per Venezia.

Dalle 7.30 e fino al termine delle operazioni di disinnesco, sarà interdetta la circolazione dei mezzi di trasporto pubblico, di linea e non di linea, da e per Venezia.

Dalle 7 e fino al termine delle operazioni di disinnesco, sarà vietata l’uscita dei veicoli dalle autorimesse pubbliche e private presenti a Piazzale Roma, Marittima e Tronchetto.

Gli organi di polizia saranno autorizzati a interdire l’accesso e dirottare il traffico veicolare e pedonale, per permettere le operazioni di sgombero e garantire la successiva interdizione dell’area di pericolo.

In deroga all’ordine di sgombero è consentito al personale incaricato a sovraintendere alle lavorazioni industriali a ciclo continuo, nonché al personale addetto a garantire la continuità dei servizi pubblici a rete e dei servizi informatici della città di Venezia, di rimanere all’interno di edifici presenti entro l’area interdetta, previa comunicazione obbligatoria al Comando della Polizia locale di Venezia e osservando le prescrizioni di sicurezza indicate dall’ 8° Reggimento Genio Guastatori Paracadutistidi Legnago.

Nella direttiva operativa della Prefettura di Venezia viene inoltre precisato che:

Dalle 7.30 sarà interrotta la circolazione ferroviaria nel tratto tra la stazione di Venezia Santa Lucia (ultima partenza alle 7.10) e la stazione di Venezia Mestre (ultima partenza alle 7.10).

Dalle 8.30 alle 12.30 sarà vigente il divieto di sorvolo.

Tutte le fasi dello stato di emergenza verranno comunicate in diretta dalla Centrale operativa territoriale sul sito internet del Comune di Venezia e sui canali social Twitter, Facebook, Instagram, Telegram.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here