3.1 C
Venezia
sabato 04 Dicembre 2021

Artificieri dell’Esercito disinnescano ordigni della Grande Guerra al “Marco Polo” di Venezia

HomeSicurezzaArtificieri dell'Esercito disinnescano ordigni della Grande Guerra al “Marco Polo” di Venezia
la notizia dopo la pubblicità

Artificieri dell'Esercito disinnescano ordigni al “Marco Polo” di Venezia

Gli artificieri dell’Esercito Italiano sono intervenuti presso l’Aeroporto Internazionale “Marco Polo” di Venezia per la distruzione di alcuni residuati bellici risalenti al primo conflitto mondiale.

Gli ordigni, bombe a mano e granate di artiglieria ad alto potenziale esplosivo, sono stati rinvenuti lo scorso 28 marzo durante i lavori di scavo presso l’area di sedime aeroportuale e prontamente messi in sicurezza da un team di specialisti dell’8° reggimento guastatori paracadutisti di stanza a Legnago (VR).

Le operazioni di disinnesco, coordinate dalla Prefettura di Venezia e dal Comando Forze Operative Nord di Padova, sono iniziate alle ore 09:30 con la rimozione degli ordigni dal luogo ove sono artificieri esercito disinnescano ordigni aeroporto marco polo venezia up 600280 boxstati momentaneamente posti in sicurezza. Per non recare disagi alla regolare attività dell’aeroporto sono stati successivamente trasportati presso un’area, approvata dall’autorità prefettizia, e definitivamente distrutti mediante brillamento.

Con l’ausilio di una macchina movimento terra in dotazione ai genieri è stato realizzato uno scavo, denominato “fornello”, dove sono stati posti i residuati e successivamente ricoperti con terreno. Il brillamento ha avuto luogo alle ore 13:20

Il Generale di Corpo d’Armata Amedeo Sperotto, Comandante delle Forze Operative Nord, presente al brillamento ha ricordato che dall’inizio dell’anno sono 249 gli interventi di bonifica condotti dagli artificieri nell’area di competenza che include una gran parte del centro nord Italia, per un totale di 749 ordigni risalenti ai conflitti mondiali.

Il Generale ha inoltre rammentato che al ritrovamento di un ordigno è sempre indispensabile avvisare con prontezza le Forze dell’Ordine al fine di avviare tutte le procedure necessario che si concludono, come oggi, con la distruzione degli stessi. Gli oltre 35.000 interventi effettuati, negli ultimi dieci anni dagli specialisti dell’Esercito Italiano su tutto il territorio nazionale, testimoniano l’incessante impegno profuso dalla Forza Armata per garantire la sicurezza e la salvaguardia della collettività.

artificieri esercito disinnescano ordigni aeroporto marco polo venezia up 600280 3

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Il Natale che non c’è. Invito ai lettori: scriviamo chi sono i dimenticati

Scusino le lettrici e i lettori se scrivo in prima persona questo monologo diario che mi spunta in testa come un abete senza addobbi e confinato in un bosco che la mente ha voluto conservare. Non mi piacciono le luci, i...

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

Santa Margherita (Venezia) e degrado: i residenti reagiscono

Degrado notturno in Campo santa Margherita: i residenti reagiscono. La pandemia l’aveva rimossa quella sgradevolezza di sapere e vedere un campo vivo, abitato dai residenti, amato per la sua solarità conviviale, trasformarsi nella notte in un deposito di rifiuti, di bottiglie e...

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...