2.4 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Napoli fuori dalla Champions, sconfitto dal Feyenoord per 2-1

HomeChampions LeagueNapoli fuori dalla Champions, sconfitto dal Feyenoord per 2-1
la notizia dopo la pubblicità

Sarri si arrabbia alla fine, ma il Napoli è agli ottavi di Champions

Infruttuosa per il Napoli la trasferta in Olanda, sconfitto al De Kuip per 2-1 da un Feyenoord che giocava solamente per l’orgoglio del proprio pubblico. L’obiettivo degli azzurri era quello di battere gli olandesi e sperare che il City facesse altrettanto in casa dello Shakhtar, proiettando così il Napoli agli ottavi di Champions League. I partenopei erano partiti col piede giusto andando subito in vantaggio, ma si sono lentamente eclissati finendo per subire la rimonta da parte degli avversari. Una vittoria sarebbe stata comunque inutile visto che il Manchester City ha perso con gli ucraini per 2-1 concedendogli di fatto la qualificazione.

Sarri propone la formazione migliore che possa schierare, con Diawara in regia per sostituire uno scarico Jorginho e Maggio terzino. Van Bronckhorst fa qualche esperimento mettendo Vermeer tra i pali ed il baby Malacia, classe ’99, nel ruolo di terzino. Il Napoli va subito avanti: Zielinski è il più lesto a colpire il pallone su respinta del portiere ed è un risultato che dà speranza. Gli italiani sfiorano il raddoppio con l’altro esterno, Callejon, ma la sua conclusione viene stoppata sulla linea da Tapia. La gioia dura poco, infatti a metà primo tempo circa arriva il gol dello Shakhtar, ed il Napoli vede le proprie speranze dissolversi; la squadra sembra perdere la voglia di giocarsi la partita comunque, e subisce il gol del pareggio firmato Jorgensen su cross di Berghuis, non perfetti Hysaj ed Albiol in questa occasione. La pietra tombale sulla partita del Napoli è messa dalla notizia del 2-0 dello Shakhtar sul City, e gli azzurri vanno all’intervallo quasi certi dell’eliminazione.

Nel secondo tempo entrambe le squadre ci provano ma non si percepisce quella tensione da gare importanti, ormai è solo una partita amichevole. Lo dimostrano anche le disattenzioni del Napoli che lascia spesso campo aperto per il contropiede degli olandesi, che provano a vincerla con Boetius e Berghuis prima di restare in 10 a causa dell’espulsione di Vilhena, già ammonito in precedenza, per fallo su Ounas. La partita sembra essere ben avviata verso il pareggio quando in pieno recupero segna il gol vittoria St. Juste, che regala una gioia al proprio stadio e beffa il Napoli che, subendo questo gol, è stato “retrocesso” a squadra di seconda fascia in Europa League e rischierà quindi di trovare le squadre più forti della seconda competizione continentale, ad esempio l’Arsenal o l’Atlético Madrid.

Il Napoli è stato eliminato in un girone che, a parte il City, pareva francamente non porre grosse difficoltà. Troppo poco ha fatto la squadra campana in questi anni in Champions pur giocando un calcio che è sicuramente tra i migliori d’Europa. Manca la mentalità? Manca un top player davanti e qualche ricambio in più? A Sarri il compito di trovare le risposte per conferire al Napoli una dimensione europea.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Federico Baldan
Laureato magistrale in Lingua e Letteratura Inglese e Postcoloniale a Ca' Foscari. Esperto di sport, videogiochi, fumetti.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Due Coca-Cola (per fare pipì) a Venezia? 8 euro (al banco). Lettere

Gentile cronista, premetto che sono di Treviso, non sono di provenienza "locale" e forse questo conta ancora nella vostra città. Lunedì 25 ottobre, mi trovavo con mia figlia, in gita a Venezia con altre famiglie e compagne di mia figlia. Visitando la vostra magica...

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali i rimedi? L’importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali sono i rimedi? L'importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione