Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
3.8C
Venezia
domenica 07 Marzo 2021
HomeDisastri naturaliAlbero caduto sulle case a Cannaregio: due appartamenti inagibili. Le famiglie da parenti

Albero caduto sulle case a Cannaregio: due appartamenti inagibili. Le famiglie da parenti

L'albero, una quercia di due metri di circonferenza, è caduto nel sestiere di Cannaregio e si è abbattuto pesantemente colpendo una palazzina di due piani provocando danni. Quelli esterni sono indicati dalle frecce nella nostra foto in alto.

Albero caduto sulle case a Cannaregio: due appartamenti inagibili. Le famiglie da parenti
In merito alla notizia della caduta di un albero ad alto fusto nel parco di Savorgnan a Venezia l’Amministrazione comunale rende noto che si è immediatamente attivata per gestire la situazione.

L’albero, una quercia di due metri di circonferenza, è caduto nel sestiere di Cannaregio e si è abbattuto pesantemente colpendo una palazzina di due piani provocando danni. Quelli esterni sono indicati dalle frecce nella nostra foto in alto.

“Appena abbiamo appreso la notizia della caduta della pianta – ha commentato la Vicesindaco Luciana Colle – ci siamo sincerati che non ci fossero stati feriti. Danni invece sono stati causati a uno stabile composto da 5 appartamenti, due dei quali sono stati dichiarati inagibili. Pertanto si è subito posto il problema della sistemazione dei nuclei familiari occupanti lo stabile. Preso atto che gli stessi hanno trovato ospitalità da parenti e conoscenti, l’Amministrazione ha comunque garantito loro la possibilità di una sistemazione alternativa, qualora si rendesse necessaria. L’augurio è che nei tempi più brevi possibili l’assicurazione verifichi l’accaduto e quantifichi i danni, per procedere poi al ripristino degli immobili. Internamente, abbiamo avviato le procedure che ci permetteranno di capire cosa esattamente sia successo”.

“Si tratta di una vecchissima quercia di oltre 150 anni e con una circonferenza di fusto pari a circa 2 metri – spiega Mario Scattolin, dirigente comunale del Prontointervento Manutenzione del Patrimonio e del Verde Pubblico. In seguito alle segnalazioni dei cittadini, lo scorso agosto abbiamo provveduto a eseguire costanti e periodici controlli, attraverso la società di Gestione del Verde, sia dal punto di vista strutturale che esercitando prove di trazione. Tutti i test sono risultati negativi e non hanno evidenziato alcun segnale che potesse far presagire un tale epilogo”.

“Dopo il nostro sopralluogo di questa mattina è emerso che il cedimento ha riguardato l’apparato radicale, che dopo i forti venti di bora e le abbondanti piogge che si sono abbattute sulla città in questi giorni hanno indebolito la pianta. Un evento, purtroppo, imprevedibile. Ora aspettiamo che entro venerdì mattina i tecnici del Settore assieme agli esperti incaricati dalla compagnia assicurativa, finiscano i propri rilievi, così da permetterci di rimuovere il fusto dell’albero caduto a terra e rendere nuovamente fruibile al pubblico l’area del Parco”.

► “Tromba d’aria” a Venezia, vola cabina Actv della biglietteria
► Maltempo nel veneziano. Tromba d’aria a Chioggia, fulmine colpisce centralina a Cannaregio

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Sciopero Actv il 6 marzo: trattative fallite

Fumata nera al tavolo Actv, a Venezia nuovo sciopero il 6 marzo: "Filt Cgil: azienda e comune irresponsabili, ci rimettono i cittadini". Fumata nera a...

Covid Veneto mercoledì : +895

Riprendono a crescere i contagi Covid in Veneto. Sono 895 i nuovi positivi al virus in 24 ore, per un totale di 328.973 infetti...

Zaia, contagi in Veneto? “Segnali d’allarme”

Sull'andamento della pandemia in Veneto, "ci sono piccoli campanelli d'allarme, in linea con l'andamento nazionale" ha affermato il presidente del Veneto Luca Zaia. "La...
spot

ZENO di Lorella Del Gesso [concorso letterario]

Il mio nome è Zeno, la mia età cinque anni. Vivo con Eleonora, che è la mia mamma, e Alan, il suo compagno, con cui...

Covid, limitazioni a Venezia: ordinanza anti-assembramenti

Riprendendo quanto disposto nei weekend passati, dalle ore 15 di oggi, venerdì pomeriggio, sarà in vigore l'ordinanza per la limitazione all’accesso di determinate strade...

Normative anti Covid ignorate: due negozi chiusi a Mestre

Le normative anti Covid in qualche occasione paiono diventate obsolete, invece continuano i controlli anche della Polizia locale di Venezia. Controlli nei quali sono incappati...