3.2 C
Venezia
lunedì 06 Dicembre 2021

L’accusa di conflitto di interessi al sindaco di Venezia finisce in tribunale

HomeVeneziaL'accusa di conflitto di interessi al sindaco di Venezia finisce in tribunale
la notizia dopo la pubblicità

continua a leggere dopo la pubblicità

Malumore in Consiglio Comunale: dall’articolo uscito su Domani, ai problemi della città.
Non poteva scivolare nell’oblio un articolo come quello scritto sul quotidiano Domani diretto da Stefano Feltri. E si poteva immaginare, supporre, che ci sarebbe stata una reazione.

Pesante da accettare l’accusa di presunto conflitto d’interessi per il Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, che indignato, si presta a difendersi, a querelare per diffamazione, il Domani: “Stavolta sono andati oltre, hanno gettato fango su di me, è la prima volta che lo faccio in sessant’anni. Ma devo difendere la mia famiglia e le mie aziende», ha dichiarato in Consiglio, ottenendo l’approvazione verbale della sua Giunta.
Una questione delicata, evidentemente, cui si affidano responsabilità e oneri alla semplice verità.

La questione sembra spostarsi giuridicamente in altre sedi.
Il consigliere dei rossoverdi Gianfranco Bettin ha introdotto il problema della mancanza a livello nazionale di una norma vera e propria per il conflitto d’interessi e di una legge sulle querele temerarie.
Si tratta di recepire nell’ordinamento italiano un principio di civiltà più volte sancito dalla Corte europea dei diritti dell’Uomo. Quello, secondo cui, una volta accertata in giudizio la temerarietà della lite, chi ha promosso l’azione deve essere condannato non soltanto alle spese del giudizio, ma anche a una sanzione pecuniaria proporzionale al risarcimento richiesto.

In Consiglio, molti i malumori per le difficoltà incontrate per poter giungere a un confronto con il Sindaco, per il poco tempo a disposizione per il dibattito, e per l’insoddisfazione dei consiglieri di opposizione rispetto le politiche della città.

Troppi i nodi irrisolti per la città, la casa, i trasporti, i plateatici, la qualità della vita a Venezia e Mestre, i cambi di destinazione d’uso in materia urbanistica, la difesa della laguna e la tutela dell’ambiente in generale, sono alcuni dei problemi che a largo raggio investono i bisogni dei cittadini e della città.

Comprensibile, come una mescolanza di questioni, tanto diverse, le une (i problemi di Venezia), l’altra (l’articolo di Domani), non abbiano favorito l’incontro e il dialogo, in Consiglio.

» leggi anche: “Sindaco Brugnaro in conflitto di interessi? Interrogazione di Fratoianni: inviare ispettori

» leggi anche: “Zaia incontra Brugnaro al Vinitaly. “Smentisco qualsiasi contenuto politico”

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Andreina Corso
Cittadina 'storica' di Venezia, si occupa della città e della sua cronaca. Cura gli approfondimenti, è giornalista, insegnante, autrice letteraria, poetessa.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Corre per prendere il battello: infarto a bordo, non c’è niente da fare

Corre per prendere il battello, poi per l'imperscrutabile evolversi di quell'equilibrio precario che è lo stato di salute di ognuno, ha un attacco e, purtroppo, muore. Luciano Molin, 67 anni, è deceduto ieri a bordo di un battello dell'Actv. Attorno alle 15 l'uomo,...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Separazione Venezia – Mestre, che cosa ne pensate? Sondaggio in tre clic

Separazione Venezia - Mestre sì o no? Referendum sì, referendum no. Importanti autorità cittadine affermano che il momento storico della città lo vede necessario ed ora è opportuno. Il sindaco, Luigi Brugnaro, invita, invece, a non andare a votare per 'invalidarlo'...

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Deve andare a lavorare, entra in pontile dall’uscita causa turisti: pontoniera la fa multare

Una brutta multa e un brutto gesto. Una multa salata ad inizio settimana, come buongiorno. E la rabbia per una multa di 67 euro per essere entrata dalla parte dell’uscita del pontile della linea 1 sul piazzale di Santa Lucia. E’ vero,...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

“Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”: un sondaggio per conoscersi e un comitato per il sostegno

Tra il serio e il faceto, “Tutta la Città Insieme!” lancia il Comitato FaVeRAT - “Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”. Per aderire, chiede di rispondere ad un sondaggio ed inviare racconti su come si convive con strutture ricettive nel proprio condominio...