6000 questa mattina a Dolo per l’Alì Family Run Riviera del Brenta

ultimo aggiornamento: 17/10/2015 ore 20:21

303

6000 questa mattina a Dolo per l’Alì Family Run Riviera del Brenta

La decima edizione dell’Alì Family Run della Riviera del Brenta conferma ancora una volta grandi numeri. Erano oltre 6.000 questa mattina tra studenti, famiglie e insegnanti a colorare le strade di Dolo e dar vita ad una corsa che è ormai una tradizione importante di questo territorio e tappa fondamentale di avvicinamento alla 30^ Venicemarathon.

Le Family Run furono inserite dagli organizzatori della Venicemarathon nel calendario degli eventi collaterali della maratona proprio per far respirare anche ai più giovani il clima della grande manifestazione e promuovere, anche a livello scolastico, i sani valori dello sport. La risposta da parte degli istituti scolastici, in tutti questi anni, è sempre stata di grande partecipazione ed entusiasmo. Questa mattina, infatti, erano ben 35 le scuole partecipanti, con l’inserimento per la prima volta anche delle scuole materne e dell’infanzia.


“L’Alì Family Run della Riviera del Brenta non smette mai di stupirci – queste le parole del presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva – ogni anno crescono i numeri e cresce l’entusiasmo di questi giovani e dei loro insegnanti che vivono questa giornata come un importante momento del loro anno scolastico. Così come è stato settimana scorsa a San Donà, anche oggi abbiamo iniziato a festeggiare quello che sarà un trentesimo compleanno Venicemarathon davvero memorabile”.

Il via è stato dato alle 10 in punto dal campo sportivo “Walter Martiri”, alla presenza dei sindaci della Riviera del Brenta Alberto Polo (Dolo), Andrea Martellato (Fiesso D’Artico), Caterina Cacciavillani (Stra), dall’assesore dello sport di Mira Maria Grazia Sanginiti e del presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva.

Una folla scatenata di bianco vestita con t-shirt griffate Alì & Aliper e Deyob e pettorale Banco San Marco ha creato un lungo serpentone che si è riversato per le vie del centro di Dolo ed entusiasmato questa bella giornata dedicata al divertimento, alla cultura sportiva e alla solidarietà. Parte del ricavato dei 4 euro di iscrizione verrà, infatti, lasciato alle scuole per sostenere i progetti didattici, ed un’altra parte devoluto all’associazione Bimbingamba di Alessandro Zanardi.


A tagliare per primi il traguardo sono stati Estifanos Bortolozzo (15 anni), atleta della Libertas Mirano e studente dell’Istituto Superiore Levi-Ponti di Mirano e Allegra Bracco (16 anni) studentessa del Liceo Galilei di Dolo.

Si sono aggiudicati il Trofeo Banco San Marco l’Istituto Comprensivo di Dolo con 866 iscritti, seguito dal Liceo Statale Galileo Galilei Dolo con 700 e dall’Istituto Istruzione Superiore 8 Marzo- K. Lorenz Mirano con 578. La coppa Pro Loco è stata invece assegnata alla Scuola Materna Immacolata Lourdes di Dolo con 43 partecipanti e il tablet offerto dalla famiglia Trovò è stato consegnato all’Istituto Comprensivo Statale “Giovanni XXIII” di Pianiga.

Prosegue inoltre il contest fotografico “Raccontaci la tua giornata Alì #familyrun, e fai vincere la tua scuola!” Tutti potranno scattare e pubblicare foto sulla pagina Facebook ufficiale Alì Family Run entro 2 giorni dal termine della manifestazione con l’hashtag #FamilyRun, indicando il nome della scuola di appartenenza e dell’autore della foto. Le tre foto che riceveranno più “Mi Piace” per ciascuna Alì Family Run vinceranno ricchi premi e saranno pubblicate sul Gazzettino edizione di Venezia. L’iniziativa è promossa dal Venicemarathon Club e da Il Gazzettino.

La prossima e ultima Alì Family Run sarà quella del Parco San Giuliano a Mestre, in programma sabato 24 ottobre con ritrovo ore 9 e partenza ore 10 dalla Porta Blu.

17/10/2015

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here