19 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

25 aprile in Piazza San Marco, Albert Gardin denunciato

HomeNotizie Venezia e Mestre25 aprile in Piazza San Marco, Albert Gardin denunciato

Albert Gardin denunciato

Il 25 aprile in Piazza San Marco è stato un raduno pacifico e spontaneo, a cui hanno preso parte bambini, mamme, famiglie intere, tra cui molti con bandiere con il leone di San Marco.
Circa 2.000 i partecipanti che condividono l’ideologia venetista – separatista ma presenti per aggregazione spontanea, una distinzione che porta a considerare la manifestazione ‘non organizzata’ tanto che la Questura avrebbe tenuto un profilo basso senza sentire la necessità di intervenire in alcuno modo. Con un’unica eccezione: Albert Gardin denunciato.

Secondo quanto appreso la Digos di Venezia sta valutando il comportamento dei ‘venetisti’ che hanno festeggiato il loro 25 aprile in piazza San Marco per verificare se, in qualche misura, è stato disatteso l’ordine del questore che aveva vietato la processione nella celebre piazza.

A risponderne potrebbe esserne Albert Gardin denunciato per aver festeggiato San Marco. Gardin, presidente del sedicente ‘Governo veneto’, avrebbe potuto, se la tesi verrà confermata, dare una colorazione politica alla sua presenza e alla presenza dei duemila nostalgici della Serenissima.

Il 25 aprile in Piazza San Marco erano presenti Franco Rocchetta e Lucio Chiavegato, il leader del movimento referendario di ‘Plebisicito.eu’, Gianluca Busato, l’ex segretario della Liga Veneta, Fabrizio Comencini, ma ad avere problemi potrebbe essere il solo Albert Gardin denunciato.

Redazione

[27/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.