16 C
Venezia
martedì 21 Settembre 2021

Vuoi il Green Pass? 4 euro. Bufera sulla farmacista di Padova

Homegreen passVuoi il Green Pass? 4 euro. Bufera sulla farmacista di Padova

“Green Pass? Certo, glielo possiamo stampare: sono 4 euro”.
Con tanto di scontrino, per carità.
Ma, alla fine, è proprio quello scontrino che finisce sui social ed è bufera per un servizio che dovrebbe essere gratuito.
La farmacista, di Montegrotto Terme (Padova), ha fatto pagare quattro euro la stampa del green pass ad un cliente.
Il proprietario della carta verde covid free ha poi postato lo scontrino sui social scandalizzandosi perché le informazioni generali dicevano che le farmacie avrebbero dovuto stamparlo gratuitamente.
Ed è vero.

La farmacista si è scusata in seguito al clamore nato per la vicenda.
Ha anche detto di essere esasperata per il continuo via vai di persone.
Inoltre la farmacia, negli ultimi tempi, proprio a causa delle nuove direttive sul green pass, si sarebbe trasformata in una copisteria da talmente tante stampe che vengono fatte.

Sui fatti è intervenuto anche l’ordine professionale dei Farmacisti che ha bacchettato la professionista per il comportamento “anomalo”.
Tuttavia, a ben vedere, resta il problema della gratuità della stampa, un costo vivo che ad oggi è unicamente sulle spalle dei farmacisti.
Nelle intenzioni del governo, che ha stabilito la norma, evidentemente, quei costi possono essere ben assorbiti con i guadagni delle farmacie.
C’è da dire però che nessuno paga volentieri un “nuovo balzello” a fondo perduto.

La farmacista di Montegrotto Terme non è comunque l’unico caso di “green pass a pagamento”.
Casi simili si sarebbero verificati anche ad Asiago, Firenze, Napoli e Roma, con tariffe che vanno dall’euro e mezzo ai quattro euro.
Non c’è, ovviamente, un listino per questo “abuso”.

Vedi anche:

Venezia, lo scavo rivela una realtà inaspettata: un ponte interrato e reperti

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor