spot_img
spot_img
spot_img
11.9 C
Venezia
mercoledì 20 Ottobre 2021

“Vivimi senza paura”: quando la diversità è integrazione

Homesocietà“Vivimi senza paura”: quando la diversità è integrazione

Commozione e gioia per il gran Gala di Beneficenza che ha avuto luogo ieri sera presso l’Hotel Anantara Palazzo Naiadi di Roma.
Una serata davvero speciale: poco più di 60 ospiti, tra cui personaggi del mondo dello spettacolo, esponenti del mondo della politica, giornalisti, professionisti e imprenditori.
Madrina dell’evento Manuela Arcuri che insieme a noti artisti ha accettato con grande entusiasmo l’invito di Vittorio Unfer, presidente di Lo.LI.pharma che ha voluto promuovere la serata di beneficenza.
Dare un segnale concreto per i giovani che lavorano nel ristorante-pizzeria ‘La Locanda dei Girasoli’, dando loro così opportunità di una vita migliore, è stato un nobile gesto di altruismo.

Ogni ospite ha potuto fare una propria donazione durante la sfilata che ha fatto da splendida coreografia alla serata.
“Vivimi senza paura” – ha ricordato Vittorio Unfer – è una frase di un ragazzo down- bellissimo e sorridente, che dona tanta serenità. Forse – ha aggiunto – questi giovani hanno un quoziente di intelligenza più basso ma hanno un’intelligenza emotiva probabilmente più alta della nostra, sono molto più empatici, entrano davvero dentro le cose. Parlando con lui, mi ha detto semplicemente ‘Vivimi senza paura’, non creare un muro tra di noi, perché magari il mio viso non ti rasserena, ti può spaventare o può spaventare qualcuno solo perché lo vede diverso. Qualche volta le diversità ci spaventano. Invece questi giovani hanno dato molto a me e ai miei collaboratori quando siamo stati a trovarli nel loro locale. Dalla loro conoscenza, ho ricevuto davvero tanto e voglio dare qualcosa in cambio”.

“I ragazzi della Locanda dei Girasoli lavorano “tutti come volontari- ha detto Unfer- e ho la garanzia che ciò che noi facciamo per loro arrivi veramente, cosa che qualche volta non capita quando ci affidiamo ad altre associazioni, perché dobbiamo fare i conti con un iter burocratico che fa sì che la nostra donazione giunga solo in una certa percentuale. Qui, invece, siamo sicuri che le nostre donazioni arriveranno al 100%, perché abbiamo toccato con mano, abbiamo visto, siamo andati a mangiare alla Locanda dei girasoli ed è stata un’ esperienza bellissima e davvero emozionante”.

>> vedi anche: La solidarietà del Don Vecchi aumenta: «Con il Covid + 300% di richieste di aiuto»

Lo.Li. Pharma è una azienda che compie 20 anni, tra le prime dieci aziende farmaceutiche nel settore della ginecologia e ha ricevuto importanti riconoscimenti nazionali ed internazionali.
Una soddisfazione che Vittorio Unfer ha voluto condividere con qualcuno che è meno fortunato, come i ragazzi della Locanda dei Girasoli.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione Venezia
Dalla redazione di Venezia. Per comunicare una segnalazione: [email protected]

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements