COMMENTA QUESTO FATTO
 

Vento dell’Oreb, gli scout per la giornata ecologica alla Laguna del Mort

Il Clan “Vento dell’Oreb” del gruppo scout Mogliano 2 AGESCI ha deciso di lavorare e riflettere su una tematica oggi tanto calda quanto importante: l’ambiente.

I ragazzi e le ragazze (età 17-21 anni), dopo un periodo di informazione e documentazione, hanno valutato che il modo migliore fosse impegnarsi in un’azione concreta: con l’obiettivo di prendere maggiore coscienza della situazione ambientale del territorio circostante si sono recati al Lido di Venezia, dove hanno ripulito dai rifiuti una porzione di spiaggia. Una piccola azione, ma che per il gruppo ha significato molto.

Ora si stanno preparando ad una seconda azione concreta, che questa volta però non veda coinvolto solo il Clan, ma anche amici, genitori, la comunità moglianese, di Jesolo e Eraclea; hanno infatti organizzato, domenica 14 aprile nei pressi della Laguna del Mort, una giornata ecologica con l’obiettivo di raccogliere quanti più rifiuti possibile. Il ritrovo è previsto per le 9.30, con conclusione verso le 16.00.

Uno dei ragazzi, spiegando l’iniziativa: “Saremo aiutati da coloro che hanno deciso di aderire all’iniziativa e verremo supportati da piccole e grandi realtà del nostro territorio che ci hanno aiutato nell’organizzazione. È un progetto in cui crediamo fortemente, reso possibile da tanto lavoro e attraverso il quale speriamo di rendere conscia la nostra comunità di quanto sia facile perdersi in grandi discussioni generali quando in realtà le prime problematiche sono proprio qui, vicino casa nostra”.

Dopo questo evento verrà organizzata una serata tramite la quale il Clan intende rilanciare il messaggio “essere la soluzione” con una relazione su quanto fatto durante la giornata ecologica di domenica 14, alcune riflessioni a tema ecologico/ambientale e alcuni progetti futuri, cercando la collaborazione delle istituzioni.

Una delle ragazze: “Siamo consapevoli che questa nostra piccola azione concreta costituisce una goccia nell’oceano, ma siamo anche certi che questa goccia sarà custodita da chi ha deciso e deciderà di partecipare, contribuendo a costruire un futuro migliore. Noi ci mettiamo in gioco, e tu?”.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here