lunedì 17 Gennaio 2022
9.6 C
Venezia

50mila a Venezia: Piazzale Roma e Tronchetto esauriti (e il nuovo sistema funziona)

HomeParcheggi di Venezia50mila a Venezia: Piazzale Roma e Tronchetto esauriti (e il nuovo sistema funziona)

A Venezia è ripartito il turismo. Le calli vuote e i campi deserti sono un lontano ricordo, per fortuna.
La Smart control room del Comune di Venezia mercoledì ha contato 50.000 presenze in città.
Via via esauriti, nel corso della giornata, i parcheggi di piazzale Roma (prima) e del Tronchetto (poi), e si tratta del secondo giorno fullout infrasettimanale consecutivo.
Soddisfazione per l’assessore al Commercio e Attività Produttive Costalonga e per il vicesindaco Tomaello per gli arrivi ma anche per la loro gestione perché è entrato in funzione senza problemi il nuovo sistema informativo per l’utenza attivato dal Tronchetto Parking di Venezia.

 

 

Da circa dieci giorni, infatti, un nuovo sistema di avviso all’utenza dal sito ufficiale del Tronchetto Parking ( tronchettoparking.it ) permette a chiunque visiti la home page di conoscere in tempo reale i posti disponibili presso il garage ed il parcheggio esterno.
il Direttore Operativo di Interparking Italia, Jacopo Luxardi, ha commentato: “Quando ho appreso l’interesse per una gestione integrata dei flussi automobilistici da parte degli assessori Costalonga e Tomaello, mi sono fatto promotore in Azienda di questa iniziativa. Dopo anni di appelli inascoltati, finalmente l’Amministrazione ha dimostrato attenzione su questo importante tema e ci sembrava perciò opportuno dare un segno tangibile, per quanto nelle nostre possibilità.”

 

 

Dopo una fase di test, lo strumento è stato reso fruibile ed è consultabile da qualsiasi dispositivo con connessione internet.
L’aggiornamento avviene con cadenza oraria, ma nelle situazioni di maggior congestione la periodicità aumenta in maniera tale da dare un’informazione sempre aggiornata ed evitare che si generino code all’accesso dei parcheggi.
La sfida del prossimo Redentore è la prima di notevole intensità che questo sistema dovrà affrontare ma, continua Luxardi, “Siamo convinti che grazie alla collaborazione tra la Polizia Locale e i nostri operatori, che si sono sempre dimostrati professionali e attenti, tutto andrà per il meglio. Questo è un primo passo ed una dimostrazione che si può fare impresa soddisfacendo le necessità di chi vive a Venezia. Se si riuscisse ad integrare tutti i parcheggi in un unico portale o app credo che l’obiettivo sarebbe raggiunto al 100% e le code che disturbano residenti e lavoratori sarebbero definitivamente eliminate. Il livello successivo potrebbe essere un canale unico di prenotazione a livello comunale.”

 

 

Questa implementazione rappresenta un primo passo verso una gestione più smart degli accessi alla Città, nell’auspicio che in futuro possa esistere una logica centralizzata, come auspicato di recente dagli Assessori della Lega Costalonga e Tomaello.
“Buona l’iniziativa volta a sperimentare la gestione del traffico in entrata a Venezia. È importante testare e nel caso implementare nuovi strumenti che efficientino l’ingresso delle auto a Venezia in modo da evitate code e disagi. Se funziona si potrebbe testare a livello comunale sui portali di comunicazione dell’amministrazione” conferma il vicesindaco Andrea Tomaello.

“Ringrazio il direttore dell’Interparking Jacopo Luxardi per aver accolto immediatamente la proposta Leghista avviandone prontamente la sperimentazione. Inoltre, sono contento nel constatare i riscontri positivi da parte degli utenti che si recano al Lido prendendo il ferryboat, che finalmente possono imbarcarsi direttamente senza restare bloccati in lunghe ed inutili code, in quanto la nuova segnaletica segnala quando è stato raggiunto il numero massimo di vetture che possono salire a bordo evitando quindi che le vetture destinate alla corsa successiva vadano ad intasare la corsia si salita” fa eco l’assessore Costalonga.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Venezia: ecco le barche private per evitare il controllo della certificazione verde sui mezzi Actv

Laddove non si convince, si scatena la creatività e il far da sé. Barche private, iniziative dovunque, social scatenati, soprattutto tra chi vive nelle isole e deve recarsi al lavoro o accompagnare i figli a scuola: ognuno si organizza a modo...

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia. 82 anni, dopo avere preso la pillolina blu ha tentato di avere un rapporto sessuale con la moglie. Ma la donna, sua coetanea, ha avuto paura "dell'impeto" ed ha chiamato la polizia.  E' inutile descrivere...

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia. 82 anni, dopo avere preso la pillolina blu ha tentato di avere un rapporto sessuale con la moglie. Ma la donna, sua coetanea, ha avuto paura "dell'impeto" ed ha chiamato la polizia.  E' inutile descrivere...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...