COMMENTA QUESTO FATTO
 

Venezia, San Zaccaria. La sorpresa all'imbarco: ignoti hanno defecato in vaporetto

Venezia, il degrado del comportamento delle persone ha toccato livelli mai raggiunti prima. Questa mattina un vaporetto ha attraccato al pontile di San Zaccaria, ma i viaggiatori che sono saliti a bordo hanno trovato una disgustosa sorpresa.
Un passeggero si era appena “liberato” a bordo defecando su un sedile.
Qualcuno tra i presenti recupera un po’ di garbo e copre pietosamente il “prodotto” con uno straccio o una carta. Ma quanto coperto è inconfondibile.

I lettori ci scuseranno per l’immagine e per la storia disgustosa, ma non divulgarla sarebbe sbagliato perchè equivarrebbe a “proteggere” l’autore del gesto invece di indignarsi per la nuova generazione di bifolchi che girano in città.

La proprietà della foto è di Maurizio Icio Vianello che l’ha postata nel popolare gruppo Facebook “Venice Golden Goldon” e noi rimbalziamo la “notizia” a ulteriore testimonianza di degenerazione e degrado degli ultimi tempi.

Non erano ancora completamente sopite, infatti, le polemiche scaturite dopo il fatto nel quale una povera commessa di un negozio di vestiti della zona di Rialto, aveva trovato feci nel camerino usato da tre giovani turiste per provare vestiti. Una del trio, inoltre, aveva usato vestiti nuovi che avevano preso in prova per pulirsi.

E’ inutile invocare presenze più massicce di vigili. Non può esserci una guardia per ogni calle o per ogni vaporetto. L’imbarbarimento però, allo stesso tempo, ha rotto qualsiasi argine, quindi è facile prevedere che tra poco qualcuno arriverà a “farsi giustizia da solo” essendosi ormai consumata qualsiasi misura di tollerabilità.

Riproduzione Riservata.

 

7 persone hanno commentato questa notizia

  1. No no impossibile se ne vedono troppo e uno schifo,vedere Venezia ridurre in un mondezzaio io non vado a Roma per non vedere come hanno ridotto la mia città natale e ora mi vedo sotto gli occhi Venezia ,non c’è più rispetto e dignità

    • Grazie della testimonianza Anna.
      Siamo rimasti tutti sconcertati per questa vergogna. In un mondo civile certe cose non dovrebbero accadere, e scoprirle dopo una giornata di duro lavoro lascia ancora più indignati.
      Un saluto.
      La redazione

  2. Mi domando soltanto, con tutta la gente che c’è nei vaporetti in questi giorni, possibile che nessuno abbia visto o odorato?
    Certo che una cosa del genere non l’avevo mai vista!
    Capitava sì in pontone a san Basilio, ma erano barboni che vi dormivano la notte, ora non succede più.
    Ma nei mezzi viaggianti ed affollati è proprio una sgradevole novità!

  3. Subito a difendere i vigili. Chiaro che non possono essere in tutti i vaporetti (anzi, nei mezzi pubblici non devono starci: o vigilanza privata o personale di bordo, per il controllo); ma dov’erano quando un incivile ha urinato all’ingresso della Marciana? Non ci fosse stato il direttore che l’ha rincorso, il trasgressore l’avrebbe fatta franca.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here