5.6 C
Venezia
giovedì 09 Dicembre 2021

Venezia salva la motonave “Concordia”, non sarà smantellata

HomeLa StoriaVenezia salva la motonave "Concordia", non sarà smantellata
la notizia dopo la pubblicità
continua a leggere dopo la pubblicità

A Venezia nuova vita per la motonave Concordia.

Il Consiglio di Amministrazione di Actv S.p.A. ha deliberato di non procedere alla demolizione della motonave Concordia, ormai fuori servizio dalla fine del 2010 ed attualmente classificata come “galleggiante”.
La decisione è stata presa a seguito di un confronto interno all’Organo Direttivo.

Preso atto che la ex motonave è un tassello della storia del trasporto pubblico veneziano (costruita per la allora ACNIL presso i cantieri “Breda” di Marghera nel 1935 assieme alle altre tre unità Altino, Aquileia ed Eraclea, tutt’ora in servizio), il CdA vuole provare a darle nuova vita.

“Seppure non più utilizzabile per il trasporto di linea per ragioni tecniche, il mezzo, anche per il legame tutt’ora esistente con molte generazioni di veneziani, non merita lo smantellamento”, fa sapere Jacopo Luxardi, del CdA. È quindi interesse dell’Azienda tentare di proporre l’utilizzo della motonave a privati per destinarla, in sinergia con il Comune di Venezia, ad utilizzi alternativi rispetto a quello di mezzo di trasporto e di servizio per i cittadini e i turisti.

“L’operazione di recupero dovrà essere comunque sostenuta con fondi privati ed esterni all’Azienda, evitando di gravare sulle casse di Actv già vistosamente messe alla prova dalla recente pandemia” resta la specifica fondamentale dell’Azienda. Saranno comunque messe allo studio soluzioni di recupero di comune accordo con gli uffici aziendali competenti, in modo da dare le linee guida corrette alle realtà eventualmente interessate.

L’Assessore al Commercio ed alle Attività Produttive Sebastiano Costalonga è entusiasta dell’iniziativa, perché vede un’opportunità per integrare l’offerta di eventi ed esperienze gravitanti intorno gli eventi di Venezia.
“L’ex motonave potrebbe essere utilizzata in questo contesto, ma ciò non vieta che possa essere anche gestita da privati per utilizzi che comunque la mantengano fruibile alla cittadinanza ed ai visitatori. L’Assessorato al Commercio darà il suo contributo sia per la ricerca di investitori privati sia per lo studio di spazi ed iniziative volte al recupero ed alla valorizzazione di questo pezzo di storia del trasporto pubblico lagunare”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione Venezia
Dalla redazione di Venezia. Per comunicare una segnalazione: [email protected]

6 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. si potrebbe tirare a secco in arsenale e al contrario di molte brutture esibire come archeologia industriale a futura memoria e bellezza , io che l’ho presa moltissime volte per andare al lido.

  2. Se le altre 3 motonavi sono ancora in servizio, e sono praticamente gemelle, mi chiedo quali problemi tecnici insormontabili impediscono ad ACTV di ripristinarne le funzioni di navigazione? Semplice.. qualche amico degli amici ci ha messo gli occhi sopra e sta per ricevere il regalo?

  3. Un’imbarcazione,galleggiante,ma non navigante,ancorata,trasformata,abbellita e adattata, può ospitare attività,manifestazioni ed eventi,..oltre che caratteristici..anche di natura commerciale..ed essere una fonte di reddito per la proprietà.Ovviamente nella massima sicurezza ed economicità!

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Venezia: da oggi mascherine all’aperto in certe aree. Ecco dove

Venezia: allargamento dell’obbligo dell’uso di mascherine all'aperto alle aree della movida e nelle piazze. Dal 6 dicembre Green Pass obbligatorio fin dai pontili degli imbarcaderi per favorire i controlli a campione

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi Actv: ecco come e quando

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi di trasporto pubblico locale. La comunicazione arriva direttamente dall'Azienda che recepisce il DL del governo sul tema. E dato il rigore della disposizione non è certo il caso di prenderla alla leggera: la sanzione...

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...

Se un lavoratore ha l’Indennità di Disoccupazione e al tempo stesso lavora «in nero» cosa accade?

Al lavoratore che ha reso all'INPS o al Centro per l'Impiego la dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere contestato il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.) che prevede la sanzione della reclusione fino a due anni.

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia

Prende il viagra: la moglie chiama la polizia. 82 anni, dopo avere preso la pillolina blu ha tentato di avere un rapporto sessuale con la moglie. Ma la donna, sua coetanea, ha avuto paura "dell'impeto" ed ha chiamato la polizia.  E' inutile descrivere...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.