Venezia, grida dal Ponte di Rialto: borseggiatore scoperto con le mani nello zaino

ultimo aggiornamento: 12/02/2020 ore 20:22

1121

Venezia, grida dal Ponte di Rialto: borseggiatore scoperto con le mani nello zaino

Nel pomeriggio di lunedì i poliziotti del commissariato “San Marco”, in servizio nei pressi del ponte di Rialto, hanno udito le grida di aiuto di una donna che spintonava un ragazzo al chiaro scopo di allontanarlo da sé.

Il soggetto, credendo di agire indisturbato, in un luogo molto affollato e lontano dalla vista di uomini in divisa, stava tentando di borseggiare la donna, una turista cilena, infilando una mano nel suo zaino.

Il malintenzionato, però, si è trovato davanti la pattuglia del commissariato di San Marco in servizio antiborseggio mentre già si stava già allontanando dalla donna con passo spedito, proprio in direzione dei poliziotti che lo hanno bloccato.

La donna ha dichiarato di avere sorpreso il soggetto mentre frugava con la mano nel suo zaino, e la circostanza è stata confermata anche da alcuni passanti.

Il borseggiatore, un trentacinquenne rumeno, è stato processato con il rito direttissimo per furto pluriaggravato tentato ed è stato condannato a quattro mesi di reclusione ed al pagamento di una multa da 120 euro, con pena sospesa.

(foto da archivio)

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here