Calcio Italia anche allenatore ha sua dignità

Venezia FC, addio a Vecchi, arriva Zenga: l”Uomo Ragno’ è tornato, esonerato Vecchi. L’ex portiere siederà sulla panchina che fece grande Inzaghi

Venezia FC, addio a Vecchi, però, in qualche modo, se si vuole trovare una linea di continuità, si può apprezzare l’arrivo di Zenga in panchina per continuare una linea di collegamento dela Calcio Venezia con l’Inter.

Quella del Venezia, inoltre, sembra diventata la panchina degli ex azzurri: dopo Pippo Inzaghi, e l’interregno (oggi conclusosi di Stefano Vecchi), questo altro ex nazionale guiderà la nostra squadra della Laguna: Walter Zenga.

La notizia era nell’aria già ieri, quando l”Uomo Ragno’ si era lasciato sfuggire con un post su Instagram (poi cancellato, ma non prima che l’indiscrezione trapelasse) il suo futuro a Venezia.

Poi venerdì è arrivata l’ufficialità: il club di Joe Tacopina si affida a Zenga per provare a rialzare la testa dopo l’avvio di stagione più difficile della gestione ‘americana’. In sei partite giocate la squadra è penultima in Serie B, con solo quattro punti, frutto della vittoria di misura all’esordio con lo Spezia e del pareggio in rimonta col fanalino Livorno, in entrambi i casi a Sant’Elena.

Con Stefano Vecchi è stato sollevato dall’incarico l’intero suo staff, a cui la società lagunare ha riservato ringraziamenti e auguri di rito.

La staffetta sulla panchina del Venezia è, inoltre, suggestiva: Zenga prende il posto che fino a qualche mese fa era di Pippo Inzaghi, in un passaggio di consegne Milan-Inter in cui il colore predominante è però l”azzurro-Italia’, viste le tante e importanti pagine scritte dai due calciatori con la maglia della Nazionale.

Zenga per ora non parla. La società ha chiesto il silenzio a lui e ai suoi collaboratori, a disposizione solo per i primi scatti fotografici, fissando per domani, alle 11.30, la presentazione ufficiale al nuovo musei ‘M9′, in centro a Mestre.

Lì il nuovo tecnico e il presidente Tacopina saranno poi a disposizione dei tifosi per selfie e autografi.

Ma l”Uomo Ragno’ non può perdere tempo e già lavora, al Taliercio, col primo allenamento: c’è la sosta, ma c’è anche dietro l’angolo il derby col Verona. E il Venezia non può aspettare per rialzare la testa e ripartire con l’ambizioso progetto targato Usa che prevede Serie A e nuovo stadio.


ultime notizie venezia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here