Venezia, borseggiatrice incinta scarcerata per una visita va subito a rubare

ultimo aggiornamento: 27/04/2019 ore 19:51

769

Venezia, borseggiatrice incinta scarcerata per una visita va subito a rubare
A Venezia una borseggiatrice ai domiciliari può ottenere permessi per uscire e con quelli andare a rubare nuovamente.

La piaga dei borseggi, c’è poco da scherzare, è sempre attuale e preoccupante. Specialmente durante le festività che portano un grande afflusso di turisti. Le borseggiatrici sono quasi sempre giovanissime ragazze di etnia rom che quando vengono ‘pizzicate’ dichiarano di essere in stato di gravidanza così al giudice non resta altro che scarcerarle. Le condanne restano così ‘virtuali’.

Ma in questo assurdo gioco di ‘guardie e ladri’ che viene alimentato dalle forze dell’ordine che instancabilmente continuano a compiere il loro dovere nonostante i loro sforzi alla fine finiscano frustrati, a volte ci sono situazioni veramente ai limiti dell’incredibile.

Qualche giorno fa sono state ben quattro le ‘manolesta’ di nazionalità bosniaca arrestate. Immediatamente è scattata la loro contromisura con quelle norme per aggirare il codice penale con cui, evidentemente, vengono cresciute: “Sono incinta…”.

Le quattro ‘signore’ sono poi di nuovo state arrestate il giorno dopo: riconosciute dagli agenti della Polizia Ferroviaria che le avevano prese solo poche ore prima, sono state nuovamente fermate in flagranza e mandate davanti al giudice. Condanne a tre anni e quattro mesi per tre di loro, tre anni e tre mesi per la quarta. Con divieto di dimora in Veneto per tutte.

Ma la storia più curiosa riguarda una di loro: la donna stava già scontando una pena per un furto precedente. A causa del suo stato di gravidanza lo stava scontando ai domiciliari.

La borseggiatrice ha chiesto ed ottenuto di poter uscire dagli arresti domiciliari per eseguire delle visite mediche relative al suo stato di gestante.

Il finale ve lo abbiamo già anticipato sopra: era una delle quattro arrestate alla stazione. Forse alleggerire i turisti del portafoglio era un test medico per valutare il suo stato fisico.

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Una persona ha commentato

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here