24 C
Venezia
domenica 01 Agosto 2021

Venexodus, occasione mancata per chi non c’era, polemiche per chi è venuto

HomeNotizie Venezia e MestreVenexodus, occasione mancata per chi non c'era, polemiche per chi è venuto

Venexodus, occasione mancata per chi non c'era, polemiche per chi è venuto

Le polemiche del dopo – manifestazioni, non risparmiano nemmeno quelle che sono nate per salvaguardare le ragioni di chi intende difenderla la sua Venezia, di chi scende in piazza con puntualità, organizzando cortei originali, aggregando cittadini di ogni generazione stretti nella convinzione di non stare più a guardare la loro città scesa a soli 55.000 abitanti.

La manifestazione di sabato consacrata da un significativo messaggio “Venexodus”, con appuntamento a San Bartolomeo, ha messo insieme centinaia di persone di ogni generazione, molte delle quali con valigia in mano, quale simbolo e icona dello spopolamento, che nei mesi scorsi hanno animato le strade veneziane di iniziative mirate a sensibilizzare l’Amministrazione comunale e il mondo della cultura sul destino della città lagunare.

L’appuntamento, di natura pacifica, nello stile delle associazioni (16) che l’hanno promossa, come ha ben chiarito Matteo Secchi, promotore della manifestazione, ha segnato assenze in parte prevedibili e presenze in un certo senso “scomode”. Quest’ultime, come i consiglieri comunali fucsia, non sarebbero piaciute al Gruppo 25 aprile, che le ha intese come un’appropriazione indebita, tanto da indurlo a sfilarsi dal corteo e a protestare contro la politica comunale responsabile del malessere cittadino, che va “a braccetto” con le associazioni, i movimenti che sono scesi in piazza.

Poi ci sono gli assenti. Come mai non c’erano presenze significative di esponenti della minoranza? Risponde in parte Andrea Ferrazzi del Pd, dicendo che ci vuole rispetto e che non è giusto approfittare delle manifestazioni spontanee e mostrarsi nei cortei, potrebbe passare come una strumentalizzazione e un’appropriazione politica spiacevole…”

Un’evidente contraddizione di lunga data segna sempre l’amletico dilemma che da una parte invita tutti a partecipare e dall’altra ci tiene alla selezione di chi si aggrega ad un evento che nasce dal basso. Sostanzialmente non ci si fida più della politica e le distinzioni ne sono la diretta conseguenza.

Nel “mentre”, quando il mondo da lontano osserva con interesse e stupore Venezia e suoi problemi, una delegazione di Venexodus, è stata ricevuta dalla Giunta di Ca’ Farsetti e ha avanzato alcune proposte relative, fra le altre, al non gradimento della legge regionale in materia turistica e avanzando la richiesta di poter restaurare gli appartamenti sfitti.

Le risposte istituzionali dovrebbero arrivare dopo l’approvazione del bilancio, data attesa e agognata dai tanti veneziani che attendono una risposta concreta sull’esigenza casa, che davvero non può più essere rimbalzata ai giorni a venire.

Andreina Corso

14/11/2016

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.