29.5 C
Venezia
sabato 24 Luglio 2021

Veneto in zona rossa, Zanon: “È un durissimo colpo per le imprese, le Istituzioni diano gli indennizzi”

HomeVeneto zona rossaVeneto in zona rossa, Zanon: “È un durissimo colpo per le imprese, le Istituzioni diano gli indennizzi”

Veneto in zona rossa da lunedì, come deciso dal governo, il presidente di Confcommercio Unione Metropolitana di Venezia, Massimo Zanon, ha rilasciato la seguente dichiarazione:
“Dobbiamo constatare, con rammarico, che arriviamo a questa situazione perché evidentemente i comportamenti e le condizioni che si sono create finora non hanno impedito di raggiungerla – dichiara Zanon – Servono comportamenti responsabili da parte di tutti, nessuno escluso: ciascuno si metta la mano sulla coscienza e rifletta su cosa possa fare di più contro questa pandemia. Bisogna capire che la salute viene al primo posto e che anzitutto dipende da noi”.

“Inutile sottolineare che per le imprese, quelle ancora non chiuse finora, si tratta di un durissimo colpo, drammatico, speriamo non letale. Alle Istituzioni gridiamo a gran voce che diano gli indennizzi, immediati e adeguati, altrimenti gli imprenditori dovranno portare i libri in tribunale e salteranno tanti posti di lavoro”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.