29.3 C
Venezia
lunedì 26 Luglio 2021

Con le valigie in mano per non andar via da Venezia: manifestazione di Venessia.com

HomeNotizie Venezia e MestreCon le valigie in mano per non andar via da Venezia: manifestazione di Venessia.com

Con le valigie in mano per non andar via da Venezia: manifestazione di Venessia.com

Sarà una manifestazione di veneziani con le valigie in mano, quella del 12 novembre che partendo dalla Farmacia Morelli a San Bortolomeo approderà a Ca’ Farsetti, per dire, eccoci ci siamo, per ora, e con un “Togliamo il disturbo?”, domanda retorica per un grido d’allarme, una richiesta d’aiuto, che solo la Casa comunale può prendere in considerazione.

La casa: nell’immaginario di quei cittadini che ancora resistono, che assistono preoccupati al costante calo di residenti (sotto i 55.000), c’è la valigia per andarsene altrove.

L’Associazione Venessia. Com ha organizzato questa manifestazione che si svolgerà il 12 Novembre, per dar seguito alla precedente, di Generazione ’90 che un mese fa ha sfilato per la città con il carrello della spesa, per dare un segnale e insieme esprimere un monito da parte di chi questa Venezia l’ama e non vorrebbe davvero andarsene.

Si sa che in città ci sono 2000 case pubbliche che attendono di essere restaurate e abitate. I veneziani offrono anche l’autorestauro, pur di poter accedere ad una abitazione, in barba alle tante case vuote di privati che le affittano un mese o due all’anno a stranieri facoltosi, o le trasformano in B&b.

La battaglia di civiltà intrapresa da Venessia.com ha una sua storia e già nel 2008, quando la Farmacia Morelli esponeva il numero di abitanti registrandone 60.720, ha sollecitato le istituzioni ad intervenire, a non permettere l’esodo dei i suoi residenti, a salvare la storia umana e culturale di una città sovrastata dal turismo, respinta da una politica che ha reso invisibile questa fondamentale esigenza.

Uscire dal silenzio, dalla rassegnazione che ha costretto tanti veneziani a trasferirsi in terraferma, ricordare il loro dolore nel lasciare la città in cui sono nati, cresciuti e anche invecchiati, cittadini scacciati anche dagli stessi veneziani abbienti che li hanno sfrattati, famiglie che non hanno ottenuto una casa pubblica e che non potevano accedere ad affitti astronomici.

Anche per loro Venessia.com protesta il 12 Novembre sotto Ca’ Farsetti e l’appuntamento è alla farmacia Morelli che ha documentato puntualmente l’involuzione demografica, fornendo un servizio prezioso alla città.

Venessia.com parla dello spopolamento di Venezia sin dal 2008 nonostante disinteresse e scherno dei vari regnanti del potere Comunale che si sono succeduti,

Andreina Corso | 12/10/2016 | (Photo d’archive) | [cod casave]

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.