2.4 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Tuffatori seriali a Venezia, arrivano le prime multe

HomeTuffi vietatiTuffatori seriali a Venezia, arrivano le prime multe
la notizia dopo la pubblicità

Aria d'estate: turista fa il bagno in Riva degli Schiavoni

Si intensificano i servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal Questore di Venezia, dott. Danilo Gagliardi, in questo periodo di intenso flusso turistico in vista del Ferragosto.

Controlli a Venezia destinati non solo a prevenire fenomeni criminosi, ma anche a combattere quel degrado che il Questore ha ben definito una «maleducazione imperante che si autoalimenta con l’emulazione».

Già nella notte si sono avuti i primi risultati: verso le 2.30 due giovani turisti tedeschi sono stati avvistati “in flagranza”, nel sestiere di San Marco, uno in mutande mentre usciva dall’acqua, l’altro, anch’egli in mutande, ancora asciutto, in procinto di tuffarsi.

L’equipaggio della volante che pattugliava la zona li ha interrogati in merito: candidamente il giovane già “rinfrescatosi” ha riferito di aver fatto una nuotata mentre il secondo ha asserito di volersi tuffare, entrambi ignari – a loro dire – del divieto di tale condotta.

In accordo con la Polizia Locale, si invitavano i due presso gli Uffici di quest’ultima e qui venivano loro contestate le infrazioni commesse.

I controlli hanno portato la polizia a sanzionare, nel corso della mattinata, altri due turisti, questa volta australiani.

È stato fulmineo, infatti, l’intervento della volante lagunare che, su segnalazione di un tassista, si è immediatamente portata presso l’imbarcadero ACTV di San Marcuola.

E qui, lungo la fondamenta adiacente Calle del Megio, gli operatori hanno trovato due giovani, uno dei quali intento ad asciugarsi dopo aver fatto un tuffo nelle acque del canale.

Anche in questo caso si provvedeva a sanzionare il comportamento dei due turisti, stante il divieto di balneazione in tutti i rii e canali del Bacino San Marco.

Si sottolinea, ancora una volta, l’importanza della collaborazione di tutti i cittadini e, come ricorda il Questore Gagliardi, la tempestività della segnalazione risulta preziosa per consentire alle forze di polizia di intervenire in maniera efficace.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Assessore alla Sicurezza spara durante una lite: morto marocchino

Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), è l'uomo che ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Il fatto è accaduto...

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

Il nostro giornale festeggia: oltre 10 milioni di pagine viste

"La Voce di Venezia" a luglio 2014 ha incredibilmente abbattuto il muro delle 10 milioni di pagine viste. Era ormai qualche anno fa: un pugno di ragazzi (in parte di Venezia) usciti dal corso di laurea di "Scienze della Comunicazione"...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...

Mestre, “prego biglietto”, tunisino fa il finimondo. Pugni e sputi: colpito anche infermiere del Suem. In tasca il foglio di Via

Tunisino violento da in escandescenze per i controlli anche dopo l'arrivo dei poliziotti.

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Assessore alla Sicurezza spara durante una lite: morto marocchino

Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), è l'uomo che ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Il fatto è accaduto...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...