19.8 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Trasportatore cade in canale a Venezia, il pontile non ha retto

HomeNotizie Venezia e MestreTrasportatore cade in canale a Venezia, il pontile non ha retto

Aveva attraccato la sua imbarcazione da lavoro, scendendo sul pontiletto, che non ha più retto il peso e si rotto sotto di lui, facendolo finire in canale.
Il tutto è accaduto ieri mattina, verso le 6, vicino a corte Minelli nel sestiere di San Marco.
Il 42enne veneziano, prontamente salvato da un collega, è stato subito trasportato in ospedale dove ne è uscito con una prognosi di 30 giorni con rottura di ginocchio e altre lesioni.

«E’ inutile che le aziende investano in mezzi più puliti e sicuri – dichiara il presidente dei trasportatori della Cgia, Massimiliano Brusato – quando poi i nostri addetti sono costretti ad operare in condizioni da terzo mondo».
Secondo Confartigianato, infatti, il problema dei pontili e degli approdi è una cosa seria, in quanto da troppo tempo no si effettua la manutenzione, con il risultato di dover attraccare lì dove ci sono pali marci e pericolanti.

«Abbiamo capito che di sono poche risorse – dice Gianni De Checchi , segretario dell’associazione – ma bisogna fare una ricognizione immediata per vedere quali sono gli approdi più pericolosi».

Redazione

[19/03/2014]

Riproduzione vietata

(foto da archivio)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.