20.8 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Tragedia a Treporti: sbaglia manovra a finisce in acqua con l’auto. Morto residente

HomeSaccagnanaTragedia a Treporti: sbaglia manovra a finisce in acqua con l'auto. Morto residente

Tragedia a Treporti, Rino Zanella, pensionato residente a Cavallino-Treporti, è morto in un incidente mentre faceva manovra con la sua auto.
L’uomo è purtroppo rimasto intrappolato nell’abitacolo della sua auto precipitata nelle acque di Saccagnana nonostante i soccorsi.
Rino Zanella, secondo una prima ricostruzione, sarebbe stato tradito da una manovra errata mentre faceva retromarcia per uscire dal

circolo sportivo in cui ci si ritrova per il gioco delle bocce o per qualche partita a carte.
La Fiat Punto a contatto con l’acqua ha cominciato a inabissarsi subito e i tentativi di soccorso, anche provando a tuffarsi per estrarre l’uomo dall’auto, sono stati vani.
Sul posto sono subito arrivati intervenuti i vigili del fuoco di Jesolo, l’autogru di Mestre, il nucleo sommozzatori e i carabinieri di Cavallino-Treporti, ma non è stato possibile fare altro che recuperare l’auto.
L’incidente è avvenuto poco prima delle 17 di ieri, martedì.

Il tragico incidente di Treporti – Saccagnana è l’ultimo di una sfortunata serie e riporta alla mente i più recenti, tra cui quello di dicembre 2018 in cui ha perso la vita una donna precipitata in acqua con la sua auto (nella foto) , o quello di giugno 2019 in cui ha purtroppo perso la vita un 23enne finito in acqua con l’auto nella stessa zona di Saccagnana.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.