Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
13.7C
Venezia
venerdì 05 Marzo 2021
HomeCronacaStudentesse di 15-17 anni si prostituivano per 20 euro. Rapporti anche a scuola

Studentesse di 15-17 anni si prostituivano per 20 euro. Rapporti anche a scuola

Studentesse di 15-17 anni si prostituivano per 20 euro. Rapporti anche a scuola

Studentesse, tra i 15 e i 17 anni, regolarmente iscritte a un istituto professionale di Brescia, si prostituivano per pochi euro, da 20 a 40 euro, pochi euro che servivano perlopiù ad una ricarica telefonica.
Le studentesse ‘guadagnavano’ in base al tipo di ‘prestazione’ sessuale concordata.
Il giro è stato scoperto dalla polizia provinciale di Brescia. Un uomo di 45 anni è indagato per violenza.

Le minorenni avrebbero avuto rapporti sessuali anche a scuola tanto da spingere il preside dell’istituto a far chiudere i bagni dove le giovani avevano gli incontri. Più in generale, le adolescenti contattavano i clienti attraverso i social network e li incontravano nei parcheggi dei centri commerciali di città e provincia.

Una delle ragazzine ha ammesso il suo comportamento, mentre altre quattro hanno negato ogni addebito.

L’indagine è scattata grazie alla madre di una quindicenne che vedeva spesso la figlia tornare a casa la sera accompagnata da un adulto, un 45enne ora indagato per violenza.
A casa dell’uomo sono state trovate anche centinaia di pillole, con ogni probabilità Viagra.

Mario Nascimbeni
23/01/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Una persona ha commentato

  1. Questo tipo di uomo, quale il quarantacinquenne, che più che un uomo è un essere disgustoso, non è abbastanza disprezzato quando si scopre che una specie di adulto approfitta di ragazzine e le fa prostituire.
    Perché non ci si interroga abbastanza sugli abusi che questi uomini maturi, magari padri di famiglia perpetrano su bambini, ragazzine e ragazzini che hanno intorno a sé il vuoto, che vivono di modelli superficiali, che si perdono per un cellulare, che sopportano, perché convinti da adulti delinquenti? Ho ascoltato attentamente i tele e radiogiornali e la notizia è stata quelle che le ragazzine, studentesse si prostituivano.
    Poi, in coda che esisteva un quarantacinquenne concertatore del tutto.
    Prima di tutto va detto che una ragazzina non si prostituisce, ma casomai che è vittima di abuso sul suo corpo da parte di adulti spregevoli…
    Il linguaggio comune (anche giornalistico) privilegia la superficialità della notizia e poco conosce del rispetto che si deve a ragazzine molto giovani e già vittime di violenza e ignoranza..
    andreina corso

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...