-3.3 C
Venezia
martedì 19 Gennaio 2021

La Soprintendenza “sequestra” i reperti degli scavi e vuole la bottiglietta Baldisserotto

Home Il caso La Soprintendenza “sequestra” i reperti degli scavi e vuole la bottiglietta Baldisserotto
sponsor

Di Giorgia Pradolin.
scavi a san giacomo venezia reperti storici

sponsor

La Soprintendenza vuole la bottiglietta Baldisserotto e “sequestra” gli oggetti venuti alla luce con gli scavi in rio Terà Primo del Parucheta.

commercial

Pochi giorni fa su La Voce di Venezia vi abbiamo raccontato una bella storia sul ritrovamento di alcuni oggetti nel sestiere di Santa Croce durante i lavori per risolvere problemi di fognature.

Un intervento che per le dimensioni della stretta calle si è dovuto svolgere manualmente, con i secchi e i badili, senza macchinari moderni. Sono stati riportati così alla luce alcuni reperti curiosi e, almeno apparentemente, di poco valore, ma soprattutto è stato possibile rivedere l’antico ponte in quello che una volta era un rio, nel 1600, e successivamente è stato interrato.

Il tabaccaio edicolante della calle, Ennio Zane, ha lavato e conservato alcuni oggetti ritrovati: una piccola pipa in ceramica, dei cucchiaini metallici, il cerchio di quella che poteva essere la copertura di un orologio da taschino, alcune bottigliette e tra queste, un flacone in vetro di shampoo Rilux, per chi lo ricorda, uno dei protagonisti del programma “Carosello” negli anni ’50. E la bottiglietta in vetro madreperlato di fine 1800 firmata dal farmacista Giovanni Baldisserotto, che è stata restituita agli eredi che ancor oggi possiedono una farmacia in via Garibaldi.

scavi a san giacomo venezia reperto bottiglia farmacia baldiserotto
La ‘preziosa’ bottiglietta della ‘Farmacia Baldisserotto’, reperto venuto alla luce con gli scavi

La Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per il Comune di Venezia ha inviato un suo funzionario un paio di giorni fa nella tabaccheria, e ha contattato la famiglia Baldisserotto dicendo loro che devono restituire la bottiglietta ritrovata il prima possibile. Senza se e senza ma.

La spiegazione fornita è semplice: “Tutto ciò che viene rinvenuto nel sottosuolo è un bene che appartiene allo Stato”.

In effetti, il codice del beni culturali e del paesaggio prevede che le cose mobili e immobili che presentano interesse artistico, storico, archeologico o etnoantropologico, rinvenute da chiunque e in qualunque modo, nel sottosuolo o sui fondali marini, appartengono allo Stato.

Vien dunque da chiedersi: l’ampolla Baldisserotto di fine 1800 potrebbe avere un interesse archeologico o etnoantropologico?

scavi a san giacomo venezia foto d'epoca farmacia baldisserotto up
La Farmacia Baldisserotto in una locandina dell’epoca

Gli eredi del farmacista, invitati a restituire il flacone, non vogliono vederlo finire in un deposito: “C’è stupore e dispiacere per la richiesta della Soprintendenza – spiega la psicanalista e scrittrice Elisabetta Baldisserotto – per noi la bottiglietta ha un valore affettivo perché apparteneva al mio bisnonno Giovanni e dispiacerebbe ancora di più vederla finire in qualche magazzino, dimenticata. Discorso diverso se venisse esposta in qualche museo o collezione, e quindi valorizzata e fruibile al pubblico”.

Il tabaccaio Ennio Zane si è visto arrivare in negozio un funzionario dell’ente del Ministero per i Beni e le Attività Culturali che gli ha comunicato l’intenzione di sequestrare tutti gli oggetti ritrovati.

Durante le operazioni, è stata utilizzata la foto dell’articolo pubblicata sul nostro giornale per vedere se qualcosa mancava all’appello. “Mi è stato anche raccomandato di non tenere niente per me – afferma deluso Ennio Zane – ma si trattava di poche cose trovate nelle fogne, cucchiaini caduti a qualche massaia che avevo lavato ed esposto nella tabaccheria con una punta di romanticismo per questa bella storia, soprattutto per esser riusciti a restituire agli eredi del bisnonno farmacista la sua bottiglietta”.

“Sono molto amareggiato per l’accaduto – prosegue l’edicolante – mi chiedo quale valore possano avere quegli oggetti se non simbolico e affettivo. Spero solo che la bottiglietta Baldisserotto possa tornare ad essere custodita dagli eredi oppure esposta in qualche collezione, dato che probabilmente conteneva un’acqua di colonia, magari nel Museo del profumo”.

Non è chiaro, per il momento, quale sarà il futuro dell’ampolla madreperlata dei Baldisserotto che pare provenisse da una farmacia presente a fine 1800 in campo San Stin. La cosa certa è la curiosità suscitata per il “caso” della bottiglietta ritrovata e molti vogliono sapere come finirà questa storia.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

Covid, ultime notizie e aggiornamentiVaccino obbligatorioConcorso Letterario

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...
commercial

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...
sponsor

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

La Milano bene trema: abusi su modelle minorenni, tre manager della moda in manette

Abusi su modelle minorenni, una vittima, "eravamo carne da macello". Anche clienti facoltosi tra gli "incontri". La più giovane è del 2004, ha solo 17...

Baby Gang in tram, Sambo: “Dov’è finito il piano educativo?”. Lettere

Baby Gang in tram. (Riceviamo e pubblichiamo). Ieri è andato in scena l'ennesimo episodio di violenza ad opera di adolescenti. Gli adulti, in particolare quegli adulti che...

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...
commercial

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Covid: Veneto, +2.076 contagi e 101 morti. Zaia: “Prolungare orari bar”

Covid in Veneto che segna un altro punto negativo statistico. Sono altri 2.076 i contagi in più con 101 morti i numeri della progressione...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.