0.2 C
Venezia
mercoledì 20 Gennaio 2021

Brugnaro ‘caccia’ Stefano Accorsi da San Marco. La produzione: “Vicini ai veneziani”

Home film girati a Venezia Brugnaro 'caccia' Stefano Accorsi da San Marco. La produzione: "Vicini ai veneziani"
sponsor

Brugnaro 'caccia' Stefano Accorsi da San Marco. La produzione: "Vicini ai veneziani"

sponsor

Brugnaro ha cacciato Stefano Accorsi da Piazza San Marco. La notizia ha cominciato a circolare come un tam tam mediatico venerdì mattina.
Venezia in quei minuti è purtroppo flagellata dall’acqua alta e sul livello di marea definitivo non vi era certezza a causa di un vento di scirocco che soffiava a raffiche incostanti e imprevedibili. Per questo il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, aveva ordinato l’evacuazione e la chiusura di Piazza San Marco al fine di scongiurare incidenti.

commercial

La produzione del film “Sei Tornato”, in giro per la città in questi giorni per l’ambientazione del nuovo film che vede protagonista Stefano Accorsi, Valeria Golino, Maya Sansa e Serena Rossi, in possesso di regolari permessi per ‘girare’ in città fino a metà dicembre, forse pensando di approfittare dello scenario unico di una Piazza San Marco allagata, si è presentata con stivaloni e macchine da presa per filmare.

Subito sono partiti i rimbrotti, un po’ per la presunta speculazione di riprendere una città allagata, ferita nel suo momento più difficile, un po’ perché tutta la troupe che si muoveva in piazza complicava la situazione dell’acqua alta. Come ha testimoniato con veemenza un negoziante che svuotava l’acqua dall’interno del negozio ad oltre la piccola barriera alla porta pazientemente con una bacinella : “Te par che sia parmesso… semo qua che deventemo matti e iori vien qua per far un film e i me fa onde, e me torna dentro l’acqua… “

“Permesso” sì, dato che le autorizzazioni per il periodo erano in regola, di buon gusto senz’altro no, dato che al momento della richiesta dei permessi non era prevedibile una simile catastrofe per l’alta marea. Quindi si tratta verosimilmente di una aggiunta all’ultimo momento nella sceneggiatura probabilmente per cogliere l’occasione.

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha comunque risolto la situazione appena arrivato in Piazza mandando la Polizia Locale dai cineasti per invitarli ad andarsene. Evidentemente il suo provvedimento straordinario per la pubblica incolumità va inteso di rango superiore rispetto alle autorizzazioni già concesse per girare il film.

La produzione del film ha poi rilasciato un comunicato per mezzo di Roberto Sessa che con la sua Picomedia produce la pellicola che vede dietro la macchina da presa Stefano Mordini: “Abbiamo scelto – spiega Sessa in una nota – questa città incantevole e unica come set naturale per girare il nostro film ‘Sei Tornato’ diretto da Stefano Mordini e interpretato da Stefano Accorsi, Valeria Golino, Maya Sansa e Serena Rossi. Non appena ci siamo resi conto dell’aggravarsi della situazione abbiamo deciso di interrompere volontariamente e tempestivamente la lavorazione per evitare di ostacolare eventuali interventi dell’Amministrazione locale, legati al ripristino delle condizioni di vita dei cittadini veneziani, ai quali va tutto il nostro sostegno. Tutte le nostre attività sono svolte in assoluta sicurezza e legalità e ringrazio tutte le maestranze e il cast artistico per il grande sacrificio a cui si stanno prestando. Ringrazio inoltre l’Amministrazione locale e la Film Commission di Venezia per il supporto che ci stanno dando”.

Stefano Accorsi, però, registra involontariamente un altro piccolo calo di simpatia nei veneziani nonostante l’incidente sia stato veramente di dimensioni minuscole. Questo perché si va a sommare ai due precedenti ‘equivoci’ che avevano già contrariato i residenti.

In una prima foto pubblicata a settembre sulla sua pagina Facebook si ritraeva mentre mangiava una pizza da asporto per strada seduto in piazza San Marco. Qualche giorno fa invece ha postato un video in cui sembrava andare ‘a manetta’ su un barchino. Due situazioni contro cui i veneziani lottano da tempo essendo diventate cattive abitudini di massa.

Stefano Accorsi è un attore eccezionale e un personaggio di grande simpatia. Tutto il pubblico lo ha adorato quando ha interpretato forse la più bella versione cinematografica del Casanova a Venezia (nella foto). In fondo, quello che gli si chiede ora, è di non scivolare su qualche buccia di banana a livello di immagine. O sull’acqua alta.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

Covid, ultime notizie e aggiornamentiVaccino obbligatorioConcorso Letterario

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...
commercial

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...
sponsor

La Milano bene trema: abusi su modelle minorenni, tre manager della moda in manette

Abusi su modelle minorenni, una vittima, "eravamo carne da macello". Anche clienti facoltosi tra gli "incontri". La più giovane è del 2004, ha solo 17...

Baby Gang in tram, Sambo: “Dov’è finito il piano educativo?”. Lettere

Baby Gang in tram. (Riceviamo e pubblichiamo). Ieri è andato in scena l'ennesimo episodio di violenza ad opera di adolescenti. Gli adulti, in particolare quegli adulti che...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...
commercial

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Covid: Veneto, +2.076 contagi e 101 morti. Zaia: “Prolungare orari bar”

Covid in Veneto che segna un altro punto negativo statistico. Sono altri 2.076 i contagi in più con 101 morti i numeri della progressione...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.