Silvio Berlusconi ancora positivo al coronavirus. Salvini ha la febbre ma non si ferma

ultimo aggiornamento: 27/09/2020 ore 13:01

1274

berlusconi servizi sociali

Silvio Berlusconi è ancora positivo al coronavirus dopo oltre tre settimane e dovrà restare ancora in quarantena.
Lunedì il Cavaliere si sottoporrà ad un nuovo tampone, ma per il momento tutti gli eventi e gli impegni pubblici dovranno ancora aspettare. Continuerà con l’isolamento domiciliare ad Arcore, dove festeggerà i suoi 84 anni martedì. Intanto, un altro leader del centrodestra, Matteo Salvini, invece, assicura di non avere alcun problema, smentendo i rumors nati alla luce di un suo intervento sul palco di un evento politico a Formello, vicino Roma, dove il leghista ha esordito spiegando di essere “un po’ dolorante, un po’ febbricitante ma ci tenevo a essere qua”.

A Silvio Berlusconi mancano gli eventi pubblici, e ancor di più gli incontri con i familiari (molti dei quali a loro volta hanno preso il coronavirus: non solo i figli Marina, Barbara e Luigi, anche alcuni nipoti), ma intanto prosegue il suo isolamento domiciliare ad Arcore, con la fidanzata Marta Fascina, anche lei contagiata.
Il leader di Forza Italia, costantemente seguito dal professor Alberto Zangrillo, ha superato la polmonite bilaterale dopo una dozzina di giorni di ricovero al San Raffaele, tornando a Villa San Martino il 14 settembre, ma ancora è costretto in casa, dove ha seguito in tv il debutto del suo Monza in Serie B, e lavora partecipando su zoom alle riunioni, come quelle in programma oggi o il summit del Ppe dei giorni scorsi.


Per Berlusconi la paura vissuta in ospedale è passata, ma il fatto di non risultare positivo al tampone non influisce positivamente sul suo umore.
Il prossimo responso è in programma lunedì, e ne servono due consecutivi per poter essere considerati guariti.
“Non ha mai chiesto ne’ desiderato – come è ovvio – di poter tornare in ospedale”, ha chiarito il suo staff, smentendo alcune ricostruzioni definite “totalmente prive di fondamento”, secondo cui Berlusconi avrebbe chiesto di essere nuovamente ricoverato.

“Non ho sintomi. Mi sento come un leone in gabbia”, avrebbe detto rassicurando amici e famigliari, come ha riferito il Corriere della Sera.
Martedì Berlusconi compirà 84 anni ma per ora non sono in programma i consueti festeggiamenti a Villa San Martino, sia per limitare al minimo gli impegni sia per evitare qualsiasi possibilità di contatto.

Salvini, intanto, ha fatto arrabbiare un bel po’ di persone con il suo intervento dicendo al microfono: “La giornata non è partita benissimo – ha raccontato il leader della Lega al pubblico di Formello scusandosi per il ritardo -. Sono stato due ore attaccato al cortisone, quando mi sono alzato il medico mi ha detto ‘Lei ovviamente adesso va a casa’. Gli ho detto ‘Sì, stia tranquillo, passo prima da Anguillara Sabazia, poi da Formello e finisco a Terracina, ma la sera arrivo a casa”.
A seguire, come nei tanti eventi di questa campagna elettorale, il solito momento selfie con i fan.


Salvini oggi, dopo aver letto alcune interpretazioni pubblicate su siti, ha chiarito: “Mai avuta febbre, fatto test sul Covid ieri mattina, negativo. Ho il torcicollo come milioni di italiani e ho preso il cortisone. Alcuni ‘giornalisti’ evitassero almeno di speculare e mentire sulla salute del prossimo”.
Inevitabilmente si sono levate, però, le critiche. “Le regole ed il rispetto valgono per tutti – ha protestato il capogruppo Pd in Senato, Andrea Marcucci -. Anche per i leader di partito. Anche per Matteo Salvini. Hai la febbre? Stai a casa, non vai a fare comizi in giro per l’Italia, senza mascherina”.
Stessa linea per la renziana Giusy Occhionero che chiede polemica: “i termometri valgono per i bambini ma non per Salvini?”.

Ma se il venerdì del leader del Carroccio è stato ricco di impegni, ancor più fitta è l’agenda di domenica, salvo cambi di programma: sarà ospite della puntata di ‘Mezz’ora in più’ in onda alle 14.30 su Rai3, poi nel pomeriggio appuntamenti in piazza per “incontri con i cittadini” per sostenere tre candidati alla poltrona di sindaco in gara al ballottaggio in altrettanti comuni lombardi, prima a Voghera (Pavia), poi a Corsico e Legnano, nel Milanese, per concludere la giornata in tv, ospite di ‘Live – Non è la D’Urso’, alle 21.30 su Canale 5.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Una persona ha commentato

Please enter your comment!
Please enter your name here