20.8 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Sfera Ebbasta, il suo ristorante a Milano: menù, prezzi e recensioni

HomeSfera EbbastaSfera Ebbasta, il suo ristorante a Milano: menù, prezzi e recensioni

Il trapper Sfera Ebbasta, al secolo Gionata Boschetti

Sta per festeggiare il primo anno di attività Healthy Color, il ristorante aperto a Milano dal trapper Sfera Ebbasta insieme all’amico calciatore Andrea Petagna. Inaugurato in Via della Moscova il 16 ottobre 2019, il locale punta tutto sull’aspetto visivo: le pareti riportano colori e motivi psichedelici del duo di street artist Motorefisico; l’elemento cromatico è presente anche nei piatti, ideati dal sushi chef romano Davide Melani e incentrati su poke hawaiani, insalate e açai brasiliani. In un’era dominata dall’immagine, ogni cosa deve essere soprattutto instagrammabile e condivisibile.

L’altra componente di Healthy Color è quella salutistica: non a caso il motto del locale è “Don’t worry, be healthy”, in italiano “Non preoccuparti e sii salutare“. D’altronde, è così che si nutrono le star e i professionisti dello sport: modelli a cui le nuove generazioni aspirano e vogliono imitare.

L’apertura del ristorante era stata annunciata su Instagram: “Oggi inizia una nuova sfida, io e Andrea Petagna abbiamo aperto il primo fast food healthy di Milano – aveva commentato Sfera Ebbasta – In una società sempre di corsa nutrirsi in modo corretto non è mai facile e scontato. Prendersi cura di se stessi e volersi bene sono atti di fondamentale importanza che dipendono anche dalle nostre scelte alimentari quotidiane in quanto ‘Il cibo è vita ed energia’”.

Il menù di Healthy Color

Ma che cosa si mangia (e si beve) nel ristorante? La prima cosa che salta all’occhio è la totale assenza di alcolici: una scelta che strizza l’occhio ai genitori, essendo i follower di Sfera prevalentemente giovanissimi.
Spazio, quindi, ai succhi di frutta e all’acqua minerale (curiosamente servita in tetrapak).

Il variopinto menù si trova su un tablet ed è diviso in quattro sezioni: quella principale è dedicata al poke hawaiano, capace di soppiare il sushi come piatto di tendenza della Milano da bere. Ogni scodella contiene riso di un diverso colore abbinato a una proteina (pesce marinato, tofu o pollo al curry), a una salsa (teriyaki, maionese o wasabi) e alle verdure: in ogni combinazione l’effetto visivo è sempre notevole. I prezzi variano da 13,90 a 15,90 euro.

In alternativa si può ordinare tartare di salmone (12,90 euro), di tonno (13,90) o di fassona (11,90); zuppa di miso, pesce e verdura (da 8,90 euro a 11,90 euro) oppure insalate e avocado ripieni per una cifra superiore ai 10 euro.

Una sezione è dedicata anche ai dolci: dagli healthy pancake (5,90 euro) agli healthy smoothie – scodelle composte da una base di frullato con aggiunta di muesli, noci tritate e frutta fresca (7,90 euro). Anche qui ogni portata ha il nome di un colore e punta come al solito sull’abbinamento cromatico.

Le recensioni su Healthy Color

Ma al di là dell’aspetto visivo, come si mangia all Healthy Color di Sfera Ebbasta e Andrea Petagna?
Analizzando le recensioni comparse sul web, i giudizi sembrano per lo più positivi: TripAdvisor assegna al ristorante una media di 4 stelle su 5 (basata sui giudizi di 40 utenti) mentre Google si spinge un po’ più in su: 4,3 stelle su 5 (con le opinioni, però, di ben 112 persone).

Tra le opinioni positive troviamo Alessandro di Roma che scrive “L’idea di cavalcare la tendenza della Poke e coniugarla in chiave trendy è più che azzeccata. La grande qualità nel food, un packaging super cool ed un interior unico nel suo genere rendono healthy color un’ esperienza da fare assolutamente”. Della stessa opinione anche Francesco, milanese, che commenta “Vengo spesso a mangiare qui!!! Posto fantastico per un pranzo veloce, menù completo e soprattutto le guacamole chips sono devastanti!!! Consigliatissimo”.

Poche, invece, le recensioni negative, che puntano il dito soprattutto sulla scarsità delle porzioni: per Antonella “prezzo elevato x il cibo servito in quantità ridottissime anche se di buona qualità… non lo consiglio” mentre per Marco “il sapore è buono ma la tartare che fanno pagare 12 euro è minima… per quel prezzo ci aspettavamo almeno il doppio, tra l’altro non è nemmeno tutto salmone ma ha del mango”.

Arrivando alla conclusione… Healthy Color è sicuramente il locale giusto, nel posto giusto ma soprattutto nell’epoca giusta, rivolto ai giovani e alle loro esigenze. Un ristorante che potrà non piacere a chi cerca la sostanza ma che importa? Per il target a cui si rivolge il suo ruolo lo svolge più che egregiamente: siamo o non siamo nell’era dell’immagine?

Marie Jolie

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.